martedì , 24 Novembre 2020

Problemi di impatto ambientale sul territorio di Nardò

In premessa, chiedo scusa agli organi di stampa, se, abuso con troppa frequenza della loro collaborazione per comunicare con i cittadini. Ritengo però, che il primo compito di chi è impegnato in politica sia quello di informare costantemente i cittadini, di ciò che è loro diritto e nostro dovere, far sapere. Ieri sera nell’aula consiliare, si è discusso sulla messa in sicurezza della discarica di Castellino, ed è emerso il fermo convincimento di tutti che è necessario stringere i tempi per la soluzione finale e definitiva dell’annoso problema.

In premessa, chiedo scusa agli organi di stampa, se, abuso con troppa frequenza della loro collaborazione per comunicare con i cittadini. Ritengo però, che il primo compito di chi è impegnato in politica sia quello di informare costantemente i cittadini, di ciò che è loro diritto e nostro dovere, far sapere. Ieri sera nell’aula consiliare, si è discusso sulla messa in sicurezza della discarica di Castellino, ed è emerso il fermo convincimento di tutti che è necessario stringere i tempi per la soluzione finale e definitiva dell’annoso problema. Sento il dovere di ringraziare, oltre tutti i presenti in aula, per la discussione dell’argomento, soprattutto il Presidente Gabellone che ha dedicato l’intero pomeriggio alla nostra città per comunicare di persona quanto la Provincia stia lavorando per la soluzione del problema. Esprimo anche un vivo apprezzamento al Presidente della Commissione Ambiente del comune di Nardò, cons. Salvatore Antonazzo per il suo impegno nelle tematiche ambientali. Voglio anche sottolineare il sereno ascolto del dibattito da parte del Sindaco Risi, dibattito in alcuni momenti piuttosto vivace. Tutto ciò premesso, informo i cittadini di Nardò e le Associazioni ambientaliste che bisogna mobilitarsi subito per un altro importante problema, quale quello delle condotte sottomarine. E’ di questi giorni una lettera dell’AQP, con la quale si comunica al Sindaco del completamento del progetto per la realizzazione delle condotte. E’ grave da parte dell’AQP aver indirizzato tale lettera all’Amministrazione comunale neretina, in quanto ciò dimostra che l’AQP disconosce una delibera di Consiglio comunale, con la quale all’unanimità il Consiglio ha espresso parere negativo alla realizzazione dell’opera. Son sicuro che, il Sindaco Risi, ed il consigliere Antonazzo ( presidente dell’apposita commissione consiliare ) sono già al lavoro per la soluzione al problema e pertanto gli invito a discuterne nell’apposita commissione e in un successivo Consiglio comunale, ovviamente con la massima urgenza. La richiesta di discutere delle condotte sottomarine, l’ho anche estesa, attraverso il consigliere My Alessandro al Consiglio di Amministrazione dell’Area marina protetta Nardò – Porto Cesareo. Per ciò che concerne la Provincia domani 28 c.m. alle ore 12,30 è stata convocata la 4^  Commissione Consiliare provinciale. Auspico la presenza del sindaco Risi e del consigliere Antonazzo.  

 

Giovanni Siciliano  Vice Presidente della 4^ Commissione Provinciale ( Ambiente, parchi e tutela del territorio )                 

 

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …