martedì , 24 Novembre 2020

***Ottimo punto conquistato dal Toro in terra campana***

Da pochissimi istanti si è concluso il match tra Gladiator e Nardò con il punteggio finale di 0 a 0. Il Toro è sceso in campo con il 3-5-2 con Mirarco tra i pali; difesa a tre composta da Antico,R.Taurino e Vetrugno; mediana a cinque formata da Montenegro,Di Fino,Marzocchi,Giordano e Pasca; coppia d’attacco formata da Rizzi e Rescio. Primo tempo equilibrato tra le due squadre, con i padroni di casa che fanno più possesso palla ed il Nardò che si difende con ordine e cerca di ripartire. Le prime occasioni da goal nitide per entrambe le formazioni arrivano tra il minuto 22 ed il minuto 26 rispettivamente prima i padroni di casa con Del Sorbo e poi i granata con Giordano. Occasioni però non sfruttare da nessuna delle due compagini. Il primo tempo si conclude dopo due minuti di recupero sul punteggio di 0 a 0.

Da pochissimi istanti si è concluso il match tra Gladiator e Nardò con il punteggio finale di 0 a 0. Il Toro è sceso in campo con il 3-5-2 con Mirarco tra i pali; difesa a tre composta da Antico,R.Taurino e Vetrugno; mediana a cinque formata da Montenegro,Di Fino,Marzocchi,Giordano e Pasca; coppia d’attacco formata da Rizzi e Rescio. Primo tempo equilibrato tra le due squadre, con i padroni di casa che fanno più possesso palla ed il Nardò che si difende con ordine e cerca di ripartire. Le prime occasioni da goal nitide per entrambe le formazioni arrivano tra il minuto 22 ed il minuto 26 rispettivamente prima i padroni di casa con Del Sorbo e poi i granata con Giordano. Occasioni però non sfruttare da nessuna delle due compagini. Il primo tempo si conclude dopo due minuti di recupero sul punteggio di 0 a 0. La seconda frazione di gioco si apre con la squadra di casa che parte forte ed in due minuti crea già due pericoli alla porta di Mirarco che a sua volta è bravo a rispondere a dovere. Il Toro si difende ed il Gladiator continua ad attaccare. Non succede più nulla fino al minuto 80, quando i granata rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Vetrugno. Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dell’incontro. Buonissimo punto per il Nardò su un campo difficile. Prossimo impegno per i granata, la prossima domenica, tra le mura amiche, contro il Foggia, per un derby dagli antichi sapori ma che il Nardò deve far suo per arrivare al traguardo tanto desiderato della salvezza.

 

 

Adriano Tedesco

 

 

 

About redazione

Guarda anche

La gioventù non bruciata. Proviamo a capirne di più

Nuovo appuntamento con la rassegna letteraria “A Franco sarebbe piaciuto”. Domani 3 agosto ore 20.00, …