lunedì , 30 Novembre 2020

"Telefoni bollenti a Nardò per amministratori e dirigenti" ***FOTO***

Telefoni bollenti a Nardò.

Mentre il sindaco Marcello Risi si bea del rispetto degli obblighi del Patto di Stabilità per 691.000 euro (circostanza che verrà approfondita nelle opportune sedi) i telefoni sono incandescenti a Palazzo Personè. Abbiamo ottenuto copia dagli uffici competenti, dopo lunghe settimane d’attesa, delle bollette telefoniche del Comune di Nardò. Un conto a dir poco salato quello presentato ai cittadini con riferimento all’anno 2012.

Un conto con le spese specifiche sostenute per i conti telefonici degli apparecchi mobili in possesso di sindaco, assessori e dirigenti. Il sindaco, gli assessori, il segretario generale e i dirigenti dispongono, infatti, di un cellulare di servizio personale a spese dei cittadini. Salatissimi i conti. Il primo cittadino non si smentisce mai e risulta il primo anche qui: 4.397,87 euro la spesa per il suo telefonino. L’assessore Fracella si colloca al secondo posto con 2.244,61 euro di bolletta telefonica.

 

I dirigenti non sono da meno: il Segretario Generale, avv. Giuseppe Leopizzi, ci costa 2.034,05 euro; il dirigente del settore Commercio 1967,20 Euro; la dirigente degli Affari generali 1.465,35 Euro; il dirigente dell’Urbanistica 1.381,86 Euro; il Comandante della Polizia locale 1.335,88 Euro; il dirigente dei Lavori Pubblici 1.324,99. Per non parlare della telefonia fissa anch’essa a loro disposizione.

 

Per un totale di 17.394,29 Euro spesi da sole 14 persone in un appena anno. Uno spreco evidente ed imbarazzante in un momento di così grave crisi economica. E’ per questo che nelle prossime ore convocheremo un’apposita Commissione di Controllo e garanzia per verificare l’effettiva utilità di queste chiamate a carico dei cittadini.

 

Pippi Mellone

Consigliere comunale

Comunità Militante

Andare Oltre

 

Giuseppe De Pascalis

presidente Comunità Militante

Andare Oltre

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …