martedì , 20 Aprile 2021

Un finanziamento di 200 mila euro per l'Ambito dei Comuni di cui Nardò è capofila

L’ambito territoriale n.3 -Comune di Nardò si aggiudica  un finanziamento di 200 mila euro per interventi a favore di soggetti non autosufficienti

Destinatari degli interventi gli utenti INPS- Gestione dipendenti pubblici

La soddisfazione dell’assessore ai servizi sociali Giuseppe Fracella “l’Ambito n. 3 è risultato l’unico ambito finanziato in Provincia di Lecce e tra i cinque dell’intera Regione

I Comuni dell’ambito territoriale n. 3 di cui Nardò è comune capofila ( fanno parte dell’ambito anche i Comuni di Copertino, Galatone, Leverano, Porto Cesareo e Seclì) hanno visto finanziato un importante progetto finalizzato al sostegno dell’assistenza domiciliare a favore degli utenti INPS- Gestione dipendenti pubblici.

Si tratta del progetto denominato “ Home  Care Premiun 2012 “   che di fatto realizza una collaborazione tra Amministrazioni pubbliche (Ambito dei Comuni e INPS)  al fine di dare attuazione a misure  in queste caso rivolte al sostegno  e all’assistenza di soggetti fragili e /o pensionati.

Il finanziamento ottenuto è finalizzato non solo ad interventi a favore di soggetti non autosufficienti e fragili, ma anche  alla predisposizione di azioni di prevenzione della non autosufficienza e del “decadimento cognitivo”.

 

I beneficiari sono  i dipendenti   e pensionati pubblici  utenti della gestione ex INDAP, i loro coniugi conviventi ed i loro familiari di primo grado, residenti in uno dei sei comuni dell’Ambito n.3.

L’Ambito garantirà l’assistenza a  132 utenti.

 Il catalogo delle prestazioni socio assistenziali  di cui potrà usufruire il soggetto beneficiario non autosufficiente   è formato , così come previsto dall’Accordo di Programma sottoscritto tra INPS e Ambito, da “ Prestazioni socio assistenziali prevalenti a carico del soggetto beneficiari,  a cui l’Istituto riconosce direttamente un contributo mensile , in relazione al bisogno  e alla capacità  economica, fino ad un valore di massimo di milleduecento euro mensili.

Nel Catalogo sono comprese anche Prestazioni socio assistenziali integrative per  cui l’Istituto riconosce un contributo alle spese, rapportato sempre alla capacità economica e alla non autosufficienza  ( variabile da 600 a 3.000 euro annui)  fino ad  un valore complessivo di 400 mila euro.

 “ Si tratta di un grande successo per l’Ambito  e per il Comune di Nardò che ne è capofila che con caparbietà e tenacia ha lavorato per partecipare al bando “ ha commentato l’assessore ai Servizi sociali Giuseppe Fracella. “ Il nostro impegno e la nostra determinazioni sono stati premiati visto che l’Ambito n. 3 è risultato l’unico ambito finanziato in Provincia di Lecce e tra i cinque dell’intera Regione”

Sono e siamo molto soddisfatti per questo risultato. La nostra attenzione verso i soggetti più deboli , verso gli anziani non autosufficienti e/o con gravi handicap motori rimane sempre molto alta.  Le risorse che abbiamo ottenuto i problemi legati all’assistenza di  familiari non autosufficienti. “

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …