martedì , 20 Aprile 2021

Sequestro di beni per circa 700 mila euro ai danni di un neritino

Sequestro di beni ,per un valore di circa 700 mila euro, ai danni di Francesco Russo, 60 anni di Nardò.
La Dia, su indicazione della seconda sezione penale del tribunale di Lecce, ha provveduto al sequestro di alcuni beni riconducibili al neritino, tra i quali una villa di 540 metri quadri ed un paio di autovetture.

Sequestro di beni ,per un valore di circa 700 mila euro, ai danni di Francesco Russo, 60 anni di Nardò.
La Dia, su indicazione della seconda sezione penale del tribunale di Lecce, ha provveduto al sequestro di alcuni beni riconducibili al neritino, tra i quali una villa di 540 metri quadri ed un paio di autovetture.
Francesco Russo è un elemento già noto alle forze dell’ordine, poiché condannato in passato per tentata estorsione, rapina, sequestro di persona e porto illegale di armi da fuoco.
La proposta di misura patrimoniale è stata avanzata dal direttore della Dia, a conclusione di indagini patrimoniali che avrebbero consentito di accertare una manifesta sproporzione tra i redditi dichiarati, che sarebbero esigui, rispetto ad un patrimonio ingente, risultato intestato a parenti stretti.
Tra i beni sequestrati, oltre alla villa e le auto, vi sono anche due locali commerciali, sette terreni per 50 are e quattro conti correnti bancari.

About redazione

Guarda anche

Finisce fuori strada con il trattore. Ricoverato al Fazzi un neritino

Esce di strada a bordo di un trattore e viene trasportato presso il Vito Fazzi …