martedì , 20 Aprile 2021

Intervento di Andare Oltre sulla situazione di Via Rubichi e Via Adua

Ancora una volta, purtroppo, via Rubichi balza agli onori della cronaca locale per un incidente stradale. Coinvolti, oggi, due autoveicoli;  fortunatamente, comunque, tale scontro non ha provocato feriti.Tristemente notiamo che la strada in questione, il cui manto è stato radicalmente rifatto nel 2012, presenta per gli automobilisti un preoccupante problema: spesso la segnaletica verticale viene oscurata da cartelli o da alberi, con la seria possibilità per il guidatore, magari non esperto delle vie neretine (nel caso di stamattina sembra trattarsi di un cittadino di Leverano), di non fermarsi e quindi causare sinistri.

Ancora una volta, purtroppo, via Rubichi balza agli onori della cronaca locale per un incidente stradale. Coinvolti, oggi, due autoveicoli;  fortunatamente, comunque, tale scontro non ha provocato feriti.Tristemente notiamo che la strada in questione, il cui manto è stato radicalmente rifatto nel 2012, presenta per gli automobilisti un preoccupante problema: spesso la segnaletica verticale viene oscurata da cartelli o da alberi, con la seria possibilità per il guidatore, magari non esperto delle vie neretine (nel caso di stamattina sembra trattarsi di un cittadino di Leverano), di non fermarsi e quindi causare sinistri.Cogliamo questo fatto come occasione per rinnovare il nostro appello all’amministrazione comunale a che gli ostacoli visivi ai segnali di stop vengano prontamente rimossi. E ci auguriamo che l’incidente odierno spinga gli amministratori a considerare i problemi delle strade vicine a via Rubichi, a cominciare da Via Adua, rischiosissime per chi le percorre in bici o col ciclomotore, vista l’enorme quantità di buche e dislivelli, e vergognose per una città civile.

Giuseppe De Pascalis

Presidente comunità militante Andare Oltre

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …