martedì , 20 Aprile 2021

Iniziative assunte da parte dell'Amministrazione comunale nel settore energetico

Poche righe per partecipare alla nostra comunità che, in data 3 maggio 2013 unitamente al sindaco della città Marcello Risi, al dirigente dell’area Funzionale I, Ing. D’Alessandro ed alcuni esperti di energy management, in particolare, la dott.ssa Ferrandina e i giovani tecnici della cooperativa CRESCO illustreremo le iniziative assunte da parte dell’Amministrazione comunale nel settore energetico.

Poche righe per partecipare alla nostra comunità che, in data 3 maggio 2013 unitamente al sindaco della città Marcello Risi, al dirigente dell’area Funzionale I, Ing. D’Alessandro ed alcuni esperti di energy management, in particolare, la dott.ssa Ferrandina e i giovani tecnici della cooperativa CRESCO illustreremo le iniziative assunte da parte dell’Amministrazione comunale nel settore energetico.

Avrò il piacere di dare, anticipatamente, puntuale  illustrazione su questo argomento ai componenti del consiglio comunale, in occasione della commissione lavori pubblici all’uopo convocata  dal presidente Roberto My, Lunedi 22 c.m  alle ore 16,30.

Alla soddisfazione per le procedure di gara avviate, in questa settimana dall’area funzionale I e di cui gli organi di informazione hanno dato particolare risalto, “strade rurali – rete idrica villaggio resta e pubblica illuminazione”, si unisce il disappunto per un approccio polemico, volgare  e strumentale da parte di alcuni illustri esponenti della politica neretina, per di più, asseritamente, vicini alla nostra amministrazione.

Mi preme l’obbligo di evidenziare lo stato dell’arte sulle attività in corso di espletamento da parte del settore di mia competenza, che di seguito elenco:

 

Scuola – asilo nido di via Marinai d’Italia:  successivamente all’avvio degli interventi di consolidamento delle fondazioni sono emerse delle situazioni statiche non note in fase di progettazione, poiché, del tutto differenti da quelle disponibili presso gli atti depositati presso l’ufficio lavori pubblici risalenti alla prima realizzazione della struttura di circa 40 anni fa.

Ciò ha comportato la necessità di rivedere le soluzioni tecniche per l’adeguamento e consolidamento delle strutture di fondazione anche con riferimento al rispetto delle norme sismiche.

L’ufficio ha, quindi, ritenuto opportuno far eseguire ulteriori indagini strumentali sulla struttura, tese a escludere il rischio sulla sicurezza dell’immobile, per inidoneità dei materiali, anche per la specifica destinazione d’uso della struttura stessa, trattandosi di scuola per l’infanzia, infatti, la classificazione imposta dalla normativa regionale è di struttura strategica.

I ritardi sulla realizzazione dell’opera, quindi, rivengono esclusivamente dalle predette circostanze tecniche obiettive e non confutabili. Sono allo studio possibili soluzioni allo stallo subito dal cantiere, di cui non mancheremo di informare prontamente la città.

I lavori finanziati e previsti dal progetto presso il palazzo di Città ex sede della Pretura sono stati completati dall’impresa aggiudicataria della gara, fatti salvi i lavori di rifinitura in fase di realizzazione e l’allestimento degli arredi, nonché dell’impianto ascensore e la pompa di calore per la climatizzazione , opere queste ultime non previste dal progetto iniziale.

La realizzazione del restauro dell’ex convento dei Carmelitani è in fase di completamento, la fine lavori è prevista per l’estate.

I lavori riguardanti il museo Acquario di S. Maria al Bagno sono in fase avanzata, si prevede il completamento per l’estate, tenuto conto che, attraverso la spendita di economie di gara si stanno realizzando lavori di completamento quali: la sistemazione dell’area esterna e del muro di recinzione non ricompresi nel progetto iniziale.

I lavori relativi al restauro dell’ex convento di S.Antonio sono in fase avanzata, restano da definire alcuni aspetti impiantistici.

I lavori relativi all’impianto di adeguamento della fognatura pluviale sono stati completati e, proprio in questi giorni, a seguito degli accordi con il  consorzio di bonifica dell’Arneo, si è provveduto all’apertura del nuovo scarico della rete pluviale non più nel canale Asso, bensì, nello scolmatore a mare, posto in prossimità della strada per Leverano

Sono stati avviati e stanno procedendo celermente i lavori del PIRP per la realizzazione e successivo spostamento dell’area attrezzata mercatale e per gli eventi nella zona 167, con approntamento di aree a verde e con servizi da destinare a bambini ed anziani.

E’ stato dato impulso all’appalto delle manutenzioni del patrimonio comunale ripartendo le procedure di monitoraggio e controllo a 3 funzionari dedicati rispettivamente Geom . Fedele – manutenzione degli immobili – arch. Perrone manutenzione strade e marciapiedi e P.A. Schirinzi per la manutenzione del verde.

E’ stato affrontato in modo intensivo la criticità determinata dalle c.d. Buche del manto stradale con numerosi interventi e con altri in fase di studio e realizzazione, così come si sta affrontando con misure straordinarie la manutenzione del verde pubblico, che attualmente vede impegnata una squadra di 6 uomini  nel diserbamento delle aree esterne delle scuole comunali.

Si è avviata un’attività di monitoraggio e controllo dei ripristini eseguiti dalle diverse imprese impegnate nell’esecuzione di opere di urbanizzazione e sottoservizi stradali, allacci rete gas/acqua/fogna/telecomunicazioni/rete elettrica, nonché ad uno studio approfondito sulla sinistrosità stradale, per la quale sono allo studio delle soluzioni che, stante, l’innalzamento del livello qualitativo delle manutenzioni, porti a ridurre fenomeni speculativi sui risarcimenti del danno.

Chiaramente, sulle manutenzioni scontiamo un gap temporale di circa 3 anni,  per cui è tanto facile quanto poco onesto esercitarsi nel tiro al bersaglio o nel palesare porti delle nebbie, ovunque.

Nardò si sta preparando, grazie alla lungimiranza del sindaco Risi e dei suoi più stretti collaboratori ad essere più luminosa, moderna ed al passo con i tempi.

 

                                                                                                              Vincenzo Renna

 

                                                                                              Assessore LL.PP comune di Nardò

 

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …