sabato , 28 Novembre 2020

Al via i campi estivi “Crescere giocando” di Stazione ICS

Due mesi di laboratori a tema, fra creatività, fantasia e natura

 

L’estate è la stagione regina del gioco e del divertimento per bambini e adolescenti. Ripuntando, quindi, per il secondo anno consecutivo, sul carattere formativo delle attività ludico-ricreative, il centro culturale Stazione ICS di Nardò, che ha sede all’interno della Casa Cantoniera delle Ferrovie Sud Est, in via Sindaco Manieri, è stato presentato il ricco calendario dei suoi Campi estivi, “Crescere giocando”. Alla presenza degli esperti coinvolti nel progetto, che rientra nell’ambito del programma Bollenti Spiriti della Regione Puglia, sono stati illustrati i tredici laboratori settimanali a tema, che si svolgeranno, a partire dal 10 giugno, tutti i pomeriggi dalle 17.30 alle 20.30 con pernottamento all’interno del casello ogni venerdì e chiusura delle attività il sabato mattina. Fino al 27 luglio, data in cui si concluderanno i Campi estivi, ogni settimana sono programmati tre laboratori divisi per fasce di età, due dei quali si terranno a Stazione ICS, mentre il terzo in una location esterna, nella fattispecie Villa Saetta, sulla strada per Santa Caterina, e il Parco di Portoselvaggio.

Entrando nel dettaglio dei laboratori, il ventaglio di quelli fra cui scegliere è molto ampio: “Creatività” (5-8 anni), in cui i bambini realizzeranno dei “quadri materici” con materiali di diversa fattura e consistenza, e “Burattini” (5-8 anni), dedicato al teatrino fatto con oggetti riciclati e fantasia, tenuti entrambi dall’associazione Iezalel, poi “Speleologia” (5-13 anni), a cura dello Studio Ambientale “Avanguardie”, con escursioni, giochi ed esplorazioni nel Parco di Portoselvaggio, “Yoga fantasy” (7-11 anni), in cui l’associazione culturale “Connessioni umane” proporrà la celebre disciplina indiana in forma di gioco per i più piccoli, e ancora “Favelas” e “Riciclo & Design” (9-13 anni), “Argilla” e “Crea-giocattoli” (5-8 anni), tutti svolti da Gabriele Perrino e incentrati, rispettivamente, sulla creazione di una ambientazione urbana simile alle baraccopoli, sul ri-presentare in modo nuovo qualcosa di già utilizzato, sulla realizzazione di manufatti in argilla e sui rifiuti come risorsa. Di grande interesse anche il laboratorio “Gioco salute” (5-13 anni) in cui il gioco, appunto, viene presentato dall’associazione culturale “Arido salentino” come mezzo di prevenzione per le malattie da mancanza di movimento, quello dedicato al “Circo” (5-13 anni), curato da esperti circensi di “Circo Laboratorio Nomade” che coniugheranno tecnica atletica e tecnica teatrale, quello sull’“Archeologia” (5-13 anni), in cui bambini e ragazzi lavoreranno come veri archeologi sotto la guida delle responsabili del “Museo Archeologico dei ragazzi”, quello sul “Fumetto” (9-13 anni), in cui l’associazione culturale “Giornalisti” schiuderà le porte sul fantastico mondo del racconto per immagini e disegni, e, infine, quello su “T-shirt design” (5-13 anni), in cui si costruisce una t-shirt e si impara a stamparne sopra un logo con Monia Cardellicchio e Maria Grazia Inglese.

Per info e iscrizioni: Stazione ICS, tel. 339.4006022, 338.1905177.     

 

 

 

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …