sabato , 28 Novembre 2020

IMPOSTE TARSU ANNO 2012: il TAR dà ragione al Comune di Galatone e respinge il ricorso dell’opposizione

Galatone – È stata depositata, lo scorso 30 maggio, la sentenza con la quale il TAR Puglia – sez di Lecce respinge il ricorso prodotto da cittadini galatonesi, rappresentanti di ciascun gruppo politico di opposizione, per l’annullamento della Delibera di giunta municipale n. 143 del 13-09-2012 con la quale si stabiliva un aumento delle tariffe della Tassa dei Rifiuti Solidi Urbani (TARSU) nella misura del 25%.

Galatone – È stata depositata, lo scorso 30 maggio, la sentenza con la quale il TAR Puglia – sez di Lecce respinge il ricorso prodotto da cittadini galatonesi, rappresentanti di ciascun gruppo politico di opposizione, per l’annullamento della Delibera di giunta municipale n. 143 del 13-09-2012 con la quale si stabiliva un aumento delle tariffe della Tassa dei Rifiuti Solidi Urbani (TARSU) nella misura del 25%. Vengono, dunque, respinte le accuse di incostituzionalità e di illegittimità dell’atto, di superamento dei limiti previsti dalla normativa vigente in merito alla questione in oggetto, e di non corrispondenza dei costi del servizio a carico dell’amministrazione comunale rispetto a quanto richiesto ai cittadini contribuenti, in merito ad una presunta maggiore pretesa a danno di questi ultimi. Si legge infatti dalla sentenza, a conclusione della trattazione delle varie questioni evidenziate nel ricorso, “… la tesi delle parti ricorrenti non può essere condivisa, in quanto l’incremento delle tariffe TARSU disposto dal Comune di Galatone per l’anno 2012, essendo finalizzato ad assicurare l’integrale copertura del costo del servizio, si pone in linea con le disposizioni normative …”. Nonostante la campagna accusatoria ed insistente, che è stata portata avanti per mesi dalle forze politiche di opposizione, attraverso l’utilizzo di ogni mezzo di comunicazione, se pur in buona fede tesa alla tutela degli interessi dei cittadini, ma facilmente amplificata dall’onda del giustificabile malcontento popolare e in grado di determinare un sentimento di sfiducia nei confronti dell’amministrazione che rappresento, tutte le tesi sostenute sono state giudicate infondate ed è stata fatta chiarezza sui costi e sulla ragionevolezza delle scelte, peraltro già spiegate nella mia lettera di riscontro, all’esposto in questione, dello scorso Ottobre. Tale risultato rappresenta un conforto per l’amministrazione comunale in quanto dimostra la fondatezza e la necessità dei provvedimenti che vengono attuati, se pur dolorosi, soprattutto in considerazione del grave periodo di crisi economica che stiamo attraversando a livello nazionale e che ha portato intere famiglie ad affrontare serie difficoltà e precarietà quotidiana. In ogni caso, tengo a sottolineare che l’Amministrazione è in grado di discernere le necessità del bilancio comunale da quelle dei cittadini, ai quali intende offrire servizi adeguati e nei confronti dei quali mette in moto, sulla base del principio del Quoziente Familiare, tutti gli interventi necessari e possibili affinchè i cittadini possano sentirsi sostenuti in un momento così difficile e per poter garantire a ciascuno un’esistenza dignitosa. Intanto, il prossimo 13 giugno, si avvierà in maniera definitiva il servizio di raccolta differenziata porta a porta, mettendo a tacere le tante voci di fallimento del progetto e dei passi indietro da farsi, e dimostrando che le promesse, nonostante il ritardo burocratico, vengono mantenute. Ulteriore conforto per me e per la mia amministrazione comunale sarebbe quello di sapere che i cittadini hanno fiducia nel nostro operato, convinti che nessuna azione amministrativa ha finalità vessatorie nei confronti della cittadinanza, ma che l’unica cosa che ci sta veramente a cuore è quella di vedere rinascere la nostra splendida città e svilupparsi dal punto di vista economico, culturale e sociale, migliorare la qualità dello stare e vivere in questa città, quale degna

“Città del Galateo”, a beneficio di tutti.

Il Sindaco

Livio NISI

Sindaco di Galatone (LE)

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …