martedì , 24 Novembre 2020

Ceglie aggancia Nardò, si va a gara 3

CEGLIE- Pareggia la serie il Ceglie e rimanda ogni verdetto promozione a gara 3 di domenica 9 Giugno alle ore 20:30 al Pala Giannone.

BASKET CEGLIE   82
Santoro,Curri12,Laneve M.,
Laneve V. n.e.,Rubino7,Motta21,
Nannavecchia n.e.,Romanelli n.e.,Faggiano14,Lescot28.
Allenatore: Cafarella Massimo

NUOVA PALLACANESTRO NARDO’    73
Colella5,Dell’Anna M. n.e.,Manca 6,
Dell’Anna D.8,Ferilli G.23,Durante6,
Ferilli D.,Bjelic21,Schito,Spada4.
Allenatore: Manfreda Stefano

ARBITRI: De Tullio (Bari), Ferrari (Cellamare)
PARZIALI: 17-13/45-32/55-54/82-73

CEGLIE- Pareggia la serie il Ceglie e rimanda ogni verdetto promozione a gara 3 di domenica 9 Giugno alle ore 20:30 al Pala Giannone. I neretini, con 300 tifosi di fede granata al seguito, non riescono nell’intento di chiudere i giochi promozione sul parquet di Ceglie.
La gara, coach Cafarella si presenta alla prima palla-due con: Rubino, Santoro, Lescot, Motta e Faggiano, risponde Nardò con: Colella, Spada, Manca, Bjelic e Dell’Anna D. Equlibrio sin dal primo istante di gara, a sbloccare il punteggio ci pensa Sergio Rubino, Nardò risponde prontamente con il centro montenegrino Goran Bjelic, con quest’ultimo che realizza un 8/8 dal campo nella prima frazione. Sulla sponda dei padroni di casa Kevin Lescot, inizia a prendere le misure in area granata, l’uomo che a fine gara, risulterà essere l’MVP della gara, vera spina nel fianco per la difesa neretina. Una tripla di Alessandro Manca ed una incursione di Riccardo Spada, in area cegliese, tiene in partita Nardò. Ma sul finire di frazione l’ex Monteroni Damiano Faggiano, chiude i giochi della prima frazione, con un centro dai 6.75, sul 17-13 Ceglie.
Secondo quarto, Nardò in campo con: Colella, Spada, Ferilli G., Bjelic e Dell’Anna D. Lescot si scatena 4/4 dalla lunga distanza. Nardò che prova a riorganizzare le idee, con coach Manfreda che inserisce Manca e Durante, al posto rispettivamente di Dell’Anna e Spada. I granata iniziano ad innervosirsi, rimediando in totale: tre tecnici e due antisportivi. Giuseppe Ferilli suona la carica per i suoi 3/5 dal campo per lui, mentre Michele Colella (8 assist), bersagliato dalla difesa ospite, sblocca il proprio tabellino. Ferilli risponde allo scatenato Lescot e Nardò và all’intervallo sul -13: 45-32.
La ripresa, Nardò rientra con: Colella, Ferilli D., Ferilli G., Bjelic e Dell’Anna D. Parzialone Nardò in avvio, con il fischiatissimo Giuseppe Ferilli, per i suoi trascorsi con la seconda società di Ceglie, in grande spolvero. 0-7 Nardò firmato dal solo Ferilli senior. Gli uomini di coach Manfreda fanno quadrato in difesa, concedendo poco ai locali, tantè che nel terzo quarto Lescot fa virgola e gli uomini di coach Cafarella realizzano solo 10 punti, con ben otto firmati dall’italo-brasiliano Motta. Il tandem Bjelic-Dell’Anna completa la rimonta e i granata chiudono la terza frazione sul: 55-54 Ceglie. Un parziale di 10-22 Nardò che riapre di fatto la gara degli uomini di coach Stefano Manfreda grazie all’incessante tifo neretino.
Ultimo quarto, nel Nardò si rivede Manca, mentre Colella, Ferilli G., Bjelic e Dell’Anna D. completano il quintetto in campo. Ceglie si supera dalla distanza 3/3 con Motta e due volte con Lescot, Nardò sembra perdere la bussola. Gli ospiti ritrovano la via del canestro con il solito Ferilli G. e con il neo entrato Fabrizio Durante, Nardò sul -8. Ma questa volta ci pensa Curri (8 punti nell’ultimo quarto) a tenere a debita distanza Nardò. Ferilli chiude i giochi con un canestro in contropiede, sirena finale: 82-73 Ceglie. 
Ristabilita la parità, ora domenica la finalissima.

About redazione

Guarda anche

La gioventù non bruciata. Proviamo a capirne di più

Nuovo appuntamento con la rassegna letteraria “A Franco sarebbe piaciuto”. Domani 3 agosto ore 20.00, …