mercoledì , 25 Novembre 2020

L'assessore Renna "sotto tiro". Atto II

In riferimento all’articolo apparso sui siti on line e sulla gazzetta del mezzogiorno del 19.06.2013 avente per oggetto : “Trasparenza a Palazzo Persone’ e profili di incompatibilita’”si tiene a precisare quanto segue:

I gruppi politici di UDC e Nardo’ Insieme/Io Sud prendono le distanze con assoluta fermazza dal modo di “essere maggioranza” da parte di Sel.

In riferimento all’articolo apparso sui siti on line e sulla gazzetta del mezzogiorno del 19.06.2013 avente per oggetto : “Trasparenza a Palazzo Persone’ e profili di incompatibilita’”si tiene a precisare quanto segue:

 

I gruppi politici di UDC e Nardo’ Insieme/Io Sud prendono le distanze con assoluta fermazza dal modo di “essere maggioranza” da parte di Sel .

Riteniamo che le dichiarazioni pubblicate  sugli organi di informazione siano fortemente lesive sul piano personale, prima che politico, della dignità ed onorabilita’ del Sindaco, degli Assessori e dell’intero Consiglio Comunale.

 

La posizione assunta dal circolo Noveaprile Sel di Nardò confligge con la loro appartenenza a questa maggioranza, pertanto riteniamo improcrastinabile che Sel ritiri il proprio Assessore dalla Giunta municipale, formalizzando di fatto e finalmente un comportamento coerente e consequenziale alle posizioni sin qui assunte.

 

Per dovere di cronaca, ricordiamo che Sel non ha più rappresentanti in seno al Consiglio Comunale e l’unica consigliera eletta ha da tempo abbandonato quella formazione politica, prendendo le distanze da siffatti discutibili modi di agire.

 

Peraltro, il circolo Sel di Nardò ha dimostrato di avere pesantissime responsabilità sul fronte della chiusura dell’Ospedale, essendo stato incapace di dimostrare in qualunque sede una accettabile capacità di dialogo con il Presidente della Regione, confermando in tal modo la propria assoluta mancanza di peso politico, anche nei confronti del loro leader maximo.

 

Ultima dimostrazione in tal senso, la visita semi clandestina del Governatore Vendola in territorio di Nardò, non per risolvere i gravi problemi sul fromte sanitario che la Città continua a soffrire, ma per un incontro con i Tedeschi della Porsche, nuovi proprietari della pista, ignorando volutamente le Istituzioni Cittadine, ma soprattutto i suoi irriducibili companeros neritini.

 

In conclusione, ribadiamo la richiesta che il SEL ritiri – entro pochi giorni – il proprio Assessore dall’esecutivo cittadino e si ponga definitivamente fuori da una maggioranza ormai interamente incompatibile con il gruppo di Sinistra Ecologia e Libertà.

 

 

Invitiamo il Sindaco a farsi portavoce di tale istanza ed a prendere atto che non esiste allo stato alcun altra possibilità alternativa.

Il perdurare di tale incresciosa situazione porterà inevitabilmente i gruppi che sottoscrivono la presente nota a togliere l’appoggio all’attuale maggioranza.

 

Le segreterie cittadine di UDC e Nardò Insieme/Io Sud

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …