sabato , 28 Novembre 2020

Nardò "blindata". Vi spieghiamo perché

Nel giro di due settimane alcune zone di Nardò sono state letteralmente blindate da auto della Polizia, Carabinieri e Polizia Penitenziaria.
Se una quindicina di giorni addietro è stata la volta di Marcello Dell’Anna venuto nella “sua” città per una visita lampo, oggi è la volta di Pippi Durante.

Nel giro di due settimane alcune zone di Nardò sono state letteralmente blindate da auto della Polizia, Carabinieri e Polizia Penitenziaria.
Se una quindicina di giorni addietro è stata la volta di Marcello Dell’Anna venuto nella “sua” città per una visita lampo, oggi è la volta di Pippi Durante.Il risultato è sempre lo stesso: un intero quartiere interdetto al traffico, una massa di curiosi in cerca dello scatto “storico” ed un’infinità di forze dell’ordine sparse qua e là, spesso in borghese, a controllare che non accada nulla.

Come le formichine i neritini si recano in “Pellegrinaggio” spinti da un passa parola sempre più insistente. Alcuni si affacciano timidamente dal portone di casa, altri nascosti dietro alle persiane quasi vergognandosi di farsi vedere, ma tutti o quasi, pronti al “pittacio”. “Mamma mia com’è cambiato”.
I più temerari sfidano, per modo di dire, le forze dell’ordine compiendo un piccolo passo per avvicinarsi al luogo “Sacro”.
In altre città un evento del genere passerebbe quasi inosservato. A Nardò no! Sarà la voglia di novità, sarà che le blindo fanno sempre un certo effetto. Sarà quel che sarà.
Nardò è “blindata” signori, oggi il “pittacio” è servito….

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …