martedì , 24 Novembre 2020

Sigilli al Lido Trullo.

Operazione “Mare sicuro”. E’ denominata così l’attività della Capitaneria di Porto di Gallipoli che ha portato gli agenti verso “Lido Trullo”, uno stabilimento di Santa Maria al bagno, trovato in una presunta posizione di irregolarità rispetto ad alcune concessioni.

Operazione “Mare sicuro”. E’ denominata così l’attività della Capitaneria di Porto di Gallipoli che ha portato gli agenti verso “Lido Trullo”, uno stabilimento di Santa Maria al bagno, trovato in una presunta posizione di irregolarità rispetto ad alcune concessioni.
Al gestore del chiosco bar, gli uomini della capitaneria in fase di ispezione, hanno contestato l’occupazione di un’area appartenente al demanio marittimo, per un’estensione di 560 metri quadrati.
Sulla parte della zona,infatti, il gestore avrebbe irregolarmente installato ombrelloni e sdraio.
Dopo aver informato la Procura della Repubblica di Lecce, allo stabilimento ed all’attrezzatura, sono stati apposti i sigilli, ed è stata sgomberata l’area demaniale illecitamente sottratta al pubblico.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …