domenica , 20 Settembre 2020

In Ricordo di Ernesto Alfieri

Ricordiamo il maresciallo maggiore Ernesto Alfieri cime si ricordano le persone perbene, leali, legate al loro lavoro, sempre consapevoli della delicatezza del proprio ruolo  e dei propri compiti.

Ricordiamo il maresciallo maggiore Ernesto Alfieri cime si ricordano le persone perbene, leali, legate al loro lavoro, sempre consapevoli della delicatezza del proprio ruolo  e dei propri compiti.

 Era un uomo profondamente legato allo Stato e alla Comunità , figlio di un’educazione per la quale sono le Istituzioni a dar forza ai diritti e spinta alla  Cittadinanza .

 

          Era fortemente consapevole di questo percorso. E questo cammino nel segno dell’impegno civile alimentava il suo entusiasmo e la sua passione. Era il fondamento del suo rigore e della sua professionalità.

 

Rigore e professionalità, stelle polari della sua condotta  anche quando simulava, fingendo, qualche esuberanza.

 

 Spinto dal senso del dovere e da una missione segreta che si portava dentro perché era anche un maturo genitore: spiegava che nel rapporto con i minori la Polizia Locale doveva saper anche educare.

 

Qui emerge il suo lato più umano, mascherato, a fatica, dal temperamento e dai baffi.

 

 Si considerava nato per fare il Vigile Urbano e provava sincera gratitudine per le Istituzioni e per la vita che gli avevano dato la gioia di lavorare come aveva sempre desiderato.

 

Il destino lo ha beffato quando stava per arrivare il momento di smettere, imponendoci di ricordarlo sempre e soltanto come un vigile urbano.

 

Ha onorato la divisa. Un abbraccio forte alla moglie,Rosaria, e ai figli  Valeria e Giulio.

 

 

E’ stato bello averlo conosciuto e aver lavorato accanto a lui.

 

L’Amministrazione comunale ricorda il Maresciallo Maggiore Ernesto Alfieri come esempio di impegno, di professionalità e di coraggio.

 

Riposi in pace.

 

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …