giovedì , 1 Ottobre 2020

Fuochi d'artificio nella riunione in casa Sel

Una riunione infuocata dalla quale è scaturito un documento che, in pratica, ha tutta l’aria di un’uscita dalla maggioranza, si è tenuta ieri nella sede neritina di Sinistra Ecologia e Libertà.

Una riunione infuocata dalla quale è scaturito un documento che, in pratica, ha tutta l’aria di un’uscita dalla maggioranza, si è tenuta ieri nella sede neritina di Sinistra Ecologia e Libertà.
A scontrarsi sarebbero state due “frange” opposte: da una parte quella dell’assessore Vincenzo Renna che, pur critico per i “tempi” avrebbe comunque apprezzato lo sforzo dell’Amministrazione Comunale nei confronti dei lavoratori extracomunitari e dall’altra coloro che hanno giudicato l’operazione di Risi solo di facciata, definendo un “lager” il centro di accoglienza in località “Scianne”.
A giudicare dal documento venuto fuori dalla riunione, pare averla spuntata l’anima più intransigente del partito di Vendola.
Cosa dovrebbe accadere ora? Il comunicato di ieri non è certo l’unico nel quale si critica l’operato della maggioranza della quale Sel fa parte. Solo che giunge all’indomani dell’ultimatum da parte di alcuni consiglieri che avevano richiesto a gran voce al sindaco Risi di “espellere” i vendoliani dal governo cittadino.
A questo punto appare molto probabile che qualcosa in tal senso succederà. Marcello Risi, con ogni probabilità, dovrebbe cedere alle pressione derivanti da quella maggioranza che vuole Sel fuori dall’amministrazione, “scaricando” il partito che per primo, e per lungo tempo solo, ne appoggiò la candidatura durante le ultime elezioni.
Naturalmente neppure Sel è esente da colpe. Nel momento venne accettato di entrare in una coalizione così ampia e differenziata nelle idee, qualcuno avrebbe dovuto preoccuparsi dell’eventualità di non riuscire a governare e non solo della quasi “scontata” vittoria che si sarebbe profilata all’orizzonte.
Ora, senza più consiglieri, e con un partito così intransigente la posizione dell’assessore Renna appare quanto mai in bilico e solo un “miracolo” potrebbe salvarlo da una probabile epurazione.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …