lunedì , 28 Settembre 2020

Tentativo di attentato ai danni del Vecchio Borgo**CON FOTO**

Sarebbero bastati solo pochi minuti di ritardo nell’avvisare gli uomini della polizia di stato cittadina e si sarebbe, con ogni probabilità, assistito ad una vera strage, dovuta alla folle idea di ignoti che, attorno alle quattro di questa mattina, hanno tentato di appiccare un incendio ai danni della pizzeria “Vecchio Borgo”, sita in via Regina Elena a Nardò. Infatti, adagiati sulla porta di servizio che affaccia in Via De Pretis , gli agenti del commissariato neritino giunti sul posto, allertati probabilmente dai passanti, hanno trovato delle cataste di scarto legnoso usato molto spesso per accendere il fuoco, imbevute di benzina, una bottiglia ancora con del liquido infiammabile all’interno, una coperta, che sarebbe potuta servire per direzionare la fiamma che da li a poco avrebbe dovuto divampare.

 

Sarebbero bastati solo pochi minuti di ritardo nell’avvisare gli uomini della polizia di stato cittadina e si sarebbe, con ogni probabilità, assistito ad una vera strage, dovuta alla folle idea di ignoti che, attorno alle quattro di questa mattina, hanno tentato di appiccare un incendio ai danni della pizzeria “Vecchio Borgo”, sita in via Regina Elena a Nardò. Infatti, adagiati sulla porta di servizio che affaccia in Via De Pretis , gli agenti del commissariato neritino giunti sul posto, allertati probabilmente dai passanti, hanno trovato delle cataste di scarto legnoso usato molto spesso per accendere il fuoco, imbevute di benzina, una bottiglia ancora con del liquido infiammabile all’interno, una coperta, che sarebbe potuta servire per direzionare la fiamma che da li a poco avrebbe dovuto divampare.

Una scena che potrebbe essere definita un vero e proprio attentato ai danni del locale che, se fosse andato a segno, avrebbe potuto creare seri problemi per le famiglie che vivono nelle immediate vicinanze della pizzeria e per le auto che in quelle ore della notte vi sono parcheggiate vicino.
Sul posto, visivamente spaventato e sotto shock, è giunto il proprietario del locale che in queste ore, dopo la verbalizzazione di rito, è in attesa dei possibili risvolti riguardo l’accaduto.
Spetta ora agli uomini del locale commissariato acciuffare l’autore o gli autori di questo ignobile, ma soprattutto, folle gesto.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …