venerdì , 25 Settembre 2020

30.000 euro per zero migranti…ad oggi. **CON FOTO**

Impegno di spesa di 30 mila euro dal 21/6 al 02/09, da parte dell’Amministrazione Comunale per allestire il centro di accoglienza in località “Scianne” dove, ad oggi, sono stati ospitati 0 migranti.

Impegno di spesa di 30 mila euro dal 21/6 al 02/09, da parte dell’Amministrazione Comunale per allestire il centro di accoglienza in località “Scianne” dove, ad oggi, sono stati ospitati 0 migranti.
Il “campo delle polemiche” sembrerebbe, dunque, dar ragione a Sinistra Ecologia e Libertà che aveva parlato di “un “recinto” distante diversi chilometri dai centri abitati di Nardò , S. Isidoro e Copertino, immerso nell’entroterra, totalmente isolato da qualsiasi servizio e di proprietà privata” evidenziando, inoltre, “l’impossibilità da parte dei migranti a recarsi e rinchiudersi in un luogo così mal posto e distante da ogni centro abitato, atteso che i più non hanno alcun mezzo di trasporto, e quindi, nessuna reale e concreta possibilità di acquistare e preparare del cibo o recarsi alla mensa messa a disposizione dalla Caritas”.
Una scelta, quella dell’Amministrazione, che aveva generato la dura reazione del partito di Vendola che aveva parlato di “operazione d’immagine”. Se quella di Marcello Risi & co. sia stata una scelta azzeccata sarà il tempo a deciderlo.
Ad oggi i portoni sbarrati e le tende vuote sembrerebbero dare ragione a chi, come il “sellini”, aveva criticato aspramente tale scelta pubblicando sui social network le foto delle tende vuote, rendendo la polemica ancora più aspra.
L’augurio è che quel campo venga sfruttato altrimenti ci troveremmo di fronte ad uno sperpero di denaro pubblico notevole, di fronte al quale qualcuno dovrà necessariamente risponderne.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …