venerdì , 25 Settembre 2020

Conferimento incarichi: la giunta come dr jekyll e mr Hyde

Sul conferimento degli incarichi di consulenza per il Piano Coste e il Piano Parco avevamo ragione noi: lo dice la Giunta Comunale.

Infatti, il Governo cittadino ha emanato due specifiche direttive attraverso altrettante delibere di Giunta, con cui si autorizza ili Dirigente dell’Area Funzionale 2^  ad affidare ad un professionista esterno  l’espletamento delle attività professionali inerenti la gestione del Parco e le valutazioni ambientali e paesaggistiche, e il Dirigente dell’Area Funzionale 4^  a farlo per l’istruttoria specialistica della gestione delle pratiche agricole UMA.

Sul conferimento degli incarichi di consulenza per il Piano Coste e il Piano Parco avevamo ragione noi: lo dice la Giunta Comunale.

Infatti, il Governo cittadino ha emanato due specifiche direttive attraverso altrettante delibere di Giunta, con cui si autorizza ili Dirigente dell’Area Funzionale 2^  ad affidare ad un professionista esterno  l’espletamento delle attività professionali inerenti la gestione del Parco e le valutazioni ambientali e paesaggistiche, e il Dirigente dell’Area Funzionale 4^  a farlo per l’istruttoria specialistica della gestione delle pratiche agricole UMA.
Ebbene, negli Atti di Giunta in questione, tra l’altro, si legge: “…per quanto concerne gli importi a base d’asta inferiori a 40.000€, i servizi in riferimento all’articolo 267, comma 10 del Regolamento n. 207/2010 e all’articolo 125, comma 10 del Codice dei Contratti possono essere affidati direttamente e discrezionalmente dal Responsabile del Procedimento attraverso il sistema del Cottimo Fiduciario a condizione che tale possibilità sia ammessa con provvedimento di ciascuna stazione appaltante…”
Premesso che, a nostro avviso, sarebbe stato auspicabile un avviso pubblico aperto per dare a tutti la possibilità di partecipare, ci chiediamo però, come mai, quando sono stati conferiti gli incarichi per il Piano Coste e del Piano del Parco ė stata la Giunta ad indicare i nomi?
Questo, nonostante noi avessimo evidenziato la criticità della procedure che, pur trattandosi di incarichi di Pianificazione, non per questo soggette a iter diverso rispetto a quello oggi riportato nelle suindicate Delibere di Giunta (cioè nomine di competenza del Dirigente e non della Giunta).
Segretario, lei cosa ne pensa? È giusto il parere di leggitimità dell’atto da Lei espresso per i primi incarichi i cui nomi sono stati designati dalla Giunta? O viceversa è corretto il secondo che, invece, leggitima i Dirigenti ad indicare i nomi? Comunque, dei due l’uno… Non si può stare con due piedi in una scarpa…

        

        Noi x Nardò 

        Mino Natalizio – coordinatore 

        Paolo Maccagnano – consigliere comunale

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …