domenica , 20 Settembre 2020

“Il Parco per Tutti”. Un video di promozione e informazione turistica nella lingua dei segni.

Da oggi le informazioni sulle bellezze del Parco di Portoselvaggio – Palude del Capitano sono accessibili a tutti.

 

Da oggi le informazioni sulle bellezze del Parco di Portoselvaggio – Palude del Capitano sono accessibili a tutti.

Al via infatti l’iniziativa denominata “Il Parco per tutti”, consistente nella realizzazione di un video di promozione e informazione turistica in LIS – Lingua Italiana dei Segni sulla valorizzazione delle straordinarie bellezze del Parco Naturale Regionale di Portoselvaggio – Palude del Capitano;

Lo rende noto con soddisfazione l’Assessore all’Ambiente e Politiche Comunitarie Flavio Maglio, il quale sottolinea “il costante impegno di questa Amministrazione Comunale nel realizzare interventi tesi a potenziare e favorire al meglio l’accessibilità alle aree di pregio naturalistico ed a forte vocazione turistica a favore delle persone con disabilità uditiva e visiva”Il “Parco per Tutti”  è un video di promozione e  informazione turistica realizzato in LIS la lingua italiana dei segni –già disponibile per la visione sul sito web del Comune di Nardò in home page –  e si propone lo scopo di potenziare e favorire al meglio l’accessibilità alle aree di pregio naturalistico, ambientale, archeologico e paesaggistico del nostro territorio, con particolare riferimento al Parco Naturale Regionale di Portoselvaggio – Palude del Capitano, a beneficio delle persone con disabilità uditiva e visiva.

Il video – dotato anche di voce narrante a vantaggio delle persone non vedenti – illustra in modo chiaro, semplice e accessibile le straordinarie bellezze ambientali del Parco, ne descrive le emergenze archeologiche, le meraviglie paesaggistiche e si sofferma su tutte le caratteristiche che fanno di Portoselvaggio e Palude del Capitano un autentico scrigno di tesori naturalistici.Il video è frutto dell’accurato lavoro di Antonella Tedesco, neritina, esperta interprete e traduttrice in lingua dei segni, con esperienze professionali in RAI e in campagne di comunicazione TELECOM e di Andrea Bruno, giovane videomaker e fotografo di Nardò.

Il video sarà proiettato presso tutti i presidi di informazione turistica territoriali (l’Ufficio IAT presso il Sedile di Piazza Salandra, Masseria Torrenova) e sarà veicolato attraverso i canali istituzionali che l’Amministrazione Comunale ha in animo di attivare (sinergie con PugliaPromozione e partecipazione alle maggiori fiere nazionali e internazionali di promozione turistica).

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto NO BARRIER, finanziato con i fondi europei del programma di cooperazione Grecia-Italia 2007/2013. Il progetto, curato da Luigi Siciliano del Servizio Politiche Comunitarie e coordinato dalla dirigente Anna Maria De Benedittis, ha tra gli obiettivi quello di realizzare sul territorio una serie di interventi volti a favorire una migliore accessibilità delle persone diversamente abili alle aree costiere a forte vocazione turistica. Per la prima volta nella sua storia e tra i primi in Puglia – dichiara l’Assessore alle Politiche Comunitarie Flavio Maglio – il Comune di Nardò realizza un’iniziativa di questo genere, che consente di venire incontro concretamente alle esigenze informative dei turisti con disabilità uditiva e visiva. Grazie al progetto NO BARRIER ed al lavoro che stiamo portando avanti – conclude Maglio- la nostra Città fa il suo ingresso nei circuiti migliori di promozione del turismo accessibile, dotandosi di strumenti e iniziative all’avanguardia, che qualificano in modo straordinario e peculiare la nostra offerta territoriale di servizi.”

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …