lunedì , 28 Settembre 2020

L’ass. Marinaci:”Festa a Casu? Un successo annunciato”

Giancarlo Marinaci, assessore alla sviluppo economico del comune di Nardò, interviene per fare un bilancio dopo la due giorni dedicata al principe della tavola: il formaggio. “Festa a Casu – afferma Marinaci – “Ha raccolto un’eredità importante. Un dna che è nel legame con il territorio, di cui si recupera la tradizione, la sapienza autentica delle nostre aziende ma con lo sguardo sempre acceso verso il futuro.

Giancarlo Marinaci, assessore alla sviluppo economico del comune di Nardò, interviene per fare un bilancio dopo la due giorni dedicata al principe della tavola: il formaggio. “Festa a Casu – afferma Marinaci – “Ha raccolto un’eredità importante. Un dna che è nel legame con il territorio, di cui si recupera la tradizione, la sapienza autentica delle nostre aziende ma con lo sguardo sempre acceso verso il futuro. Un futuro che si concretizza nella valorizzazione dell’eccellenza dei nostri prodotti attraverso un evento che permette anche di far rivivere e restituire valore e dignità al nostro magnifico borgo antico. La degustazione del formaggio e dei prodotti caseari delle aziende salentine e delle più antiche masserie del territorio è una formula riuscitaL’eccezionale flusso di visitatori, molti dei quali turisti, ne è stata la migliore conferma anche rispetto a quei pochi che ancora nutrivano dei dubbi circa la qualità di una festa che non potrà che crescere ancora. Confermandosi all’interno di un ristretto novero di sagre di eccellenza di cui il territorio salentino dispone. Dispiace la presa di posizione sciocca di qualcuno attento al proprio particolare che evidentemente preferisce dar fiato a qualche piccolo disagio piuttosto che mettersi al servizio della collettività. Noi abbiamo apprezzato i sapori, i colori, l’atmosfera di festa che solo la genuinità dei nostri prodotti insieme all’entusiasmo degli organizzatori ha saputo trasmettere. Con la Festa a Casu si racconta la bellezza e le magnifiche potenzialità del nostro territorio,investendo sulla varietà e la ricchezza delle nostre produzioni. E si sollecita un percorso che è all’insegna dell’unica via percorribile: la sostenibilità”. “Festa a Casu si è confermato nel 2013 l’evento di riferimento dell’agroalimentare neritino, presentandosi come una grande vetrina che potrà essere ulteriormente arricchita il prossimo anno anche da laboratori del gusto ed ulteriorimomenti di riflessione. Un ringraziamento al presidente ed ai membri dell’associazione “La nostra terra” ed a tutti coloro i quali si sono spesi per la riuscita di questo evento. Per crescere è fondamentale il gioco di squadra così come il sostegno delle istituzioni (Gal Terra d’Arneo e Comune di Nardò), ma anche dei tantissimi operatori economici del territorio. Per il 2014 l’obiettivo è di alzare l’asticella, confermando il successo di contenuti e di visitatori raggiunto nel corso dell’ultima edizione.

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …