sabato , 31 Ottobre 2020

Da venditore di citronelle a rappresentante di cera votiva, acciuffato 42enne

Vi ricordate l’uomo delle citronelle? Finalmente questo truffatore non è rimasto impunito. I Carabinieri di Campi Salentina nella giornata di ieri, dopo aver sentito il magistrato di turno, hanno tratto in arresto Giovanni Luigi Pellegrino, 42enne di San Cesario di Lecce. Da qualche giorno era confinato agli arresti domiciliari per vicende di stessa matrice truffaldina.

Vi ricordate l’uomo delle citronelle? Finalmente questo truffatore non è rimasto impunito. I Carabinieri di Campi Salentina nella giornata di ieri, dopo aver sentito il magistrato di turno, hanno tratto in arresto Giovanni Luigi Pellegrino, 42enne di San Cesario di Lecce. Da qualche giorno era confinato agli arresti domiciliari per vicende di stessa matrice truffaldina.Infischiandosene degli obblighi carcerari imposti dalla magistratura leccese, il 42enne avrebbe dato vita ad una nuova “attività”, specializzandosi questa volta nella vendita di candele votive, prodotto molto usato nelle chiese, ma i carabinieri di Campi Salentina che, ormai da lungo tempo tenevano sottocontrollo il rappresentante di “truffe”, grazie soprattutto alle segnalazioni della tenenza neritina e delle tenenze locali, hanno messo fine a questa vicenda. Luigi Pellegrino resta a disposizione della magistratura confinato agli arresti domiciliari e a suo carico l’ennesima denuncia alla Procura della Repubblica.

 

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …