giovedì , 29 Ottobre 2020

Siciliano sulla questione migranti

La Gazzetta del Mezzogiorno di Domenica 18 Agosto ha pubblicato uno sconcertante articolo per quanto riguarda le vicende sul fenomeno dell’accoglienza dei lavoratori di colore che, da anni sempre più numerosi e puntuali, giungono a Nardò in cerca di lavoro.

La Gazzetta del Mezzogiorno di Domenica 18 Agosto ha pubblicato uno sconcertante articolo per quanto riguarda le vicende sul fenomeno dell’accoglienza dei lavoratori di colore che, da anni sempre più numerosi e puntuali, giungono a Nardò in cerca di lavoro. L’articolo della Gazzetta riporta preoccupanti dichiarazione raccolte da un videomaker con testimonianze di immigrati Togolesi, i quali hanno dichiarato che alcuni Sindacalisti non meglio identificati, hanno più volte, a tarda sera e nelle prime ore del mattino, tentato di dissuaderli dal recarsi presso le strutture attrezzate messe a disposizione dal Comune. È sconcertante la frase riportata dagli intervistati: “Dovete rimanere nell’oliveto a costo di morire”.

Tutto ciò premesso, intendo ricordare a tutti e specialmente al Sindaco, che alla vigilia dell’Estate 2012, in un incontro tenutosi presso l’aula consiliare, al quale incontro partecipai in veste di Consigliere Provinciale, ebbi a manifestare le mie idee che attestavano la non condivisione di tanti aspetti del “progetto accoglienza” e che facevano ipotizzare che dietro quel progetto potessero nascondersi forme di interesse finalizzate alla gestione dei fondi per le strutture attrezzate e per la distribuzione dei pasti agli extra eomunitari. Ricordo che, in un’altra delle tante riunioni sull’argomento, qualcuno suggerì al Sindaco anche l’istituzione di un servizio navette per agevolare gli spostamenti degli extra comunitari sul territorio. Alla luce di tali considerazioni che, al di la del mio punto di vista, sono rieleggibili dai verbali delle riunioni tenutesi, invito pubblicamente il Sindaco a fare piena luce sul l’intera vicenda, perchè non possono rimanere cadute nel vuoto le dichiarazioni di quanti hanno affermato di aver subito tentativi di dissuasione della propria volontà.

 

 

 

Giovanni Siciliano – Consigliere Provinciale

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …