martedì , 27 Ottobre 2020

37ENNE INCENSURATO SORPRESO A SPACCIARE A NARDÒ **CON FOTO**

Continua l’offensiva al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Gallipoli. Dopo l’arresto dei giorni scorsi ad Alezio è stato oggi il turno dei militari della Stazione di Nardò i quali hanno fermato, nella tarda mattinata di oggi, un uomo che deteneva in casa, ai fini dello spaccio, il quantitativo di 80 grammi diHASHISH e 10 gr. di marijuana suddivisi in dosi pronte per essere spacciate nonché un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente per il successivo spaccio.

Continua l’offensiva al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Gallipoli. Dopo l’arresto dei giorni scorsi ad Alezio è stato oggi il turno dei militari della Stazione di Nardò i quali hanno fermato, nella tarda mattinata di oggi, un uomo che deteneva in casa, ai fini dello spaccio, il quantitativo di 80 grammi diHASHISH e 10 gr. di marijuana suddivisi in dosi pronte per essere spacciate nonché un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente per il successivo spaccio.  L’uomo, DE PREZZO FULVIO, 37enne originario di Nardò ed ivi residente era già da tempo sotto esame da parte dei Carabinieri della Stazione di Nardò in quanto da qualche mese da e per la sua abitazione, in pieno centro, era stato notato, dalle pattuglie in normale servizio di controllo del territorio, un via vai di persone di diverse età, sia uomini che donne a tutte le ore del giorno e della notte. Insospettiti da tali frequenti e insoliti movimenti di auto nella zona, i Carabinieri di Nardò avevano così predisposto un servizio di osservazione da qualche tempo, studiando i movimenti intorno alla casa ed i tragitti dei soggetti che frequentavano l’abitazione. Dopo aver avuto come riscontro l’ennesima cessione di stupefacente ad un tossicodipendente della zona, nella mattinata odierna i militari sono entrati in azione. Dall’accurata perquisizione personale e domiciliare emergeva la presenza dello stupefacente (nascosta in dei doppifondi appositamente realizzati all’interno di un mobile della camera da letto) e dell’attrezzatura annessa (che era nascosta in pacchetti di sigarette occultati in altro mobile della cucina). Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e l’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lecce.

de prezzo fulvio

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …