venerdì , 30 Ottobre 2020

12O persone senz'acqua da 5 giorni in piazza **CON FOTO-FAX**

12O persone senz’acqua da 5 giorni. In piazza 1° maggio, a Nardò, si rischia l’emergenza igienico sanitaria. 

“Ho provveduto personalmente, stamattina, dopo aver ricevuto la segnalazione telefonica da parte di un residente, giustamente indignato, a inviare un fax per sollecitare un rapido intervento ad Acquedotto Pugliese, Sindaco e Iacp. La stessa comunicazione è stato inviata per conoscenza anche a Sua Eccellenza il Prefetto di Lecce. La natura dell’interruzione non è chiara.

 12O persone senz’acqua da 5 giorni. In piazza 1° maggio, a Nardò, si rischia l’emergenza igienico sanitaria. 

“Ho provveduto personalmente, stamattina, dopo aver ricevuto la segnalazione telefonica da parte di un residente, giustamente indignato, a inviare un fax per sollecitare un rapido intervento ad Acquedotto Pugliese, Sindaco e Iacp. La stessa comunicazione è stato inviata per conoscenza anche a Sua Eccellenza il Prefetto di Lecce. La natura dell’interruzione non è chiara. 

Fatto sta che i cittadini non hanno accesso alla fornitura d’acqua per ottemperare alle più elementari necessità. A dire il vero, il sindaco era stato informato telefonicamente da un residente già nella giornata di venerdì del gravissimo stato in cui versano 60 nuclei familiari. Da allora nessun intervento e nessuna soluzione pare essere stata individuata per i cittadini residenti nei 3 stabili dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Piazza 1° maggio.

Stante la stasi assoluta, ho deciso di prendere carta e penna e scrivere io stesso alle Autorità competenti. Il sindaco è troppo impegnato evidentemente a smaltire le figuracce Congresso Pd e Pantacom”. 

Pippi Mellone

Consigliere comunale

Comunità Militante

Andare Oltre

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …