sabato , 26 Settembre 2020

SU CASTELLINO SILENZIO ASSOLUTO

Cittadini di Nardò, indovinate quale obiettivo, tra quelli da realizzarsi come priorità di fine mandato, manca tra i 14 elencati dal sindaco Marcello Risi in occasione della presentazione della nuova giunta? La messa in sicurezza e post gestione della discarica di “Castellino”, naturalmente! Un argomento così importante per la salute dei neritini, l’avremmo voluto in cima alle azioni da intraprendere da parte di quest’amministrazione. Invece non compare nemmeno! Del resto… cosa aspettarsi da un governo cittadino che, in tre anni, è riuscito principalmente a proporre, il trasferimento nella discarica di “Castellino” di nuovi rifiuti come le ecoballe di Cavallino? E questo, senza contare il “si” all’ampliamento di una discarica di rifiuti contenenti amianto, situata sempre a in località Castellino, a pochi metri da quella a noi tristemente nota, da parte del sindaco Risi in persona.

Cittadini di Nardò, indovinate quale obiettivo, tra quelli da realizzarsi come priorità di fine mandato, manca tra i 14 elencati dal sindaco Marcello Risi in occasione della presentazione della nuova giunta? La messa in sicurezza e post gestione della discarica di “Castellino”, naturalmente! Un argomento così importante per la salute dei neritini, l’avremmo voluto in cima alle azioni da intraprendere da parte di quest’amministrazione. Invece non compare nemmeno! Del resto… cosa aspettarsi da un governo cittadino che, in tre anni, è riuscito principalmente a proporre, il trasferimento nella discarica di “Castellino” di nuovi rifiuti come le ecoballe di Cavallino? E questo, senza contare il “si” all’ampliamento di una discarica di rifiuti contenenti amianto, situata sempre a in località Castellino, a pochi metri da quella a noi tristemente nota, da parte del sindaco Risi in persona. Speravamo che il sindaco potesse assegnare, in questo nuovo assetto di giunta, la delega alle politiche ambientali a persona più adatta, per tentare di affrontare questa e altre problematiche ambientali che interessano la nostra Città e che, a nostro avviso,  il “rinnovato” assessore ha dimostrato di non aver gestito al meglio. Invece “l’intoccabile” è rimasto “intoccato”… In compenso, però, per “gratificare” i suoi consiglieri, il primo cittadino ha elargito a buona parte degli stessi, deleghe amministrative (come direbbe qualcuno “più deleghe per tutti…”). Peccato che, anche stavolta, neanche una di queste deleghe sia stata assegnata per la questione “Castellino”. Insomma, cari neritini, se ancora non lo avete capito, siamo alle solite… Salute a tutti!

 Pippi Mellone, Andare Oltre

Mino Natalizio, Noi X Nardò

Agostino Indennitate, No Tub

Graziano De Tuglie, Fare Verde

Francesco Muci, Comitato Tutela del Paesaggio

Rina Calignano, Costruire Insieme

Cristian Casili, Movimento Cinque Stelle Nardò

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …