lunedì , 28 Settembre 2020

Approvata la graduatoria per la concessione degli incentivi degli immobili privati del Centro Storico

E’ stata approvata con determina del Dirigente dell’Area funzionale 2° –  Sviluppo e pianificazione del Territorio e Ambiente – la graduatoria per la concessione degli incentivi per l’adeguamento degli immobili di proprietà privata, insistenti su Piazza della Repubblica, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Salandra e tratto di Via Duomo fino a Piazzetta Calvario, Piazza S. Domenico, al vigente Piano del Colore e dell’Arredo Urbano

La graduatorie, redatta secondo le modalità e il punteggio previsti dal regolamento approvato con deliberazioni del Consiglio Comunale (9 aprile 2013) e della Giunta Comunale (5 luglio 2013), si compone di 26 domande pervenute.

E’ stata approvata con determina del Dirigente dell’Area funzionale 2° –  Sviluppo e pianificazione del Territorio e Ambiente – la graduatoria per la concessione degli incentivi per l’adeguamento degli immobili di proprietà privata, insistenti su Piazza della Repubblica, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Salandra e tratto di Via Duomo fino a Piazzetta Calvario, Piazza S. Domenico, al vigente Piano del Colore e dell’Arredo Urbano

La graduatorie, redatta secondo le modalità e il punteggio previsti dal regolamento approvato con deliberazioni del Consiglio Comunale (9 aprile 2013) e della Giunta Comunale (5 luglio 2013), si compone di 26 domande pervenute.

Come si ricorderà tra le linee programmatiche dell’Amministrazione comunale vi era la necessità di un intervento per la riqualificazione e la valorizzazione del centro storico.

Circa un anno fa, nell’aprile del 2013, il Consiglio comunale aveva provveduto ad approvare un nuovo Regolamento Comunale per la concessione di incentivi per l’adeguamento di immobili di proprietà̀ privata al vigente Piano del Colore e dell’Arredo Urbano. Era stata avvertita la necessità di riformulare il vecchio regolamento, risalente al 2003, al fine di finalizzare gli incentivi soltanto all’adeguamento degli immobili al vigente piano del colore e dell’arredo urbano; di  restringere il campo di intervento solo ad alcune vie e piazze del borgo antico rientranti nel perimetro di vigenza del piano; di  snellire le relative procedure amministrative; di  migliorare il controllo dell’amministrazione sull’esecuzione dei lavori; e di  aumentare l’ammontare del contributo per una maggiore partecipazione dei privati;

Così, dando esecuzione alle delibere di consiglio e di giunta, è stato indetto il bando che ha visto pervenire al Comune appunto 26 domande di contributo.

La determinazione con la quale è stata approvata la graduatoria sarà ora pubblicata sull’Albo Pretorio on line per 15 giorni, entro i quali chiunque vi abbia interesse potrà presentare osservazioni e/o opposizioni. 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …