lunedì , 28 Settembre 2020

Le guardie zoofile intervengono a Sannicola

Sannicola- Le guardie zoofile della A.E.O.P. di Nardò durante un servizio di vigilanza predisposto al contrastare il fenomeno dell’abbandono e sulla corretta detenzione degli animali, hanno individuato ed ispezionato un terreno dove erano detenuti dei cani.

Sannicola- Le guardie zoofile della A.E.O.P. di Nardò durante un servizio di vigilanza predisposto al contrastare il fenomeno dell’abbandono e sulla corretta detenzione degli animali, hanno individuato ed ispezionato un terreno dove erano detenuti dei cani.

Le Guardie su autorizzazione del P.M. di turno hanno effettuato un controllo accertando la presenza di 15 cani detenuti in due trulli allargati con recinzione in rete metellica e in parte in muratura. Per fortuna in questo caso non si sono riscontrati situazioni evidenti di maltrattamento ma solo la detenzione dei cani in una struttura fatiscente e priva di autorizzazione.

Dei 15 cani solo 5 erano microchippati pertanto si è proceduto a delle prescrizioni che prevedono la microcippatura dei cani entro cinque giorni.

Nel 2012 la Polizia Municipale di Sannicola e la A.S.L. avevano già effettuato un sopralluogo nello stesso luogo riscontrando le stesse anomalie, in quel caso il Sindaco emanò un Ordinanza di sgombro che evidentemente non è maio stata rispettata.

Le Guardie Zoofile hanno comunque procuduto ad informare la Procura della Repubblica e la A.S.L. area “A” di Gallipoli della situazione.

Il Coodinatore delle Guardie ci tiene a Precisare che l’opera e l’impegno di queste persone a favore degli animali è lodevole perchè spinto dal solo amore verso gli animali, ma ci sono delle regole e delle Leggi che vanno rispettate che servono a garantire il benessere degli animali, inoltre la Legge prevede che i cani siano tutti dichiarati all’anagrafe canina e devono essere tutti microchippati al fine di limitare l’abbandono e il randaggismo.

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …