lunedì , 1 Marzo 2021

“Portoselvaggio Half Marathon”. Il resoconto della Conferenza

E’ stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il report della “Portoselvaggio Half Marathon – 8°Trofeo Corri in aiuto”, che si è svolta a Nardò lo scorso 11 maggio e che,  grazie   all’impegno di   tre società sportive, Sport Running Portoselvaggio Nardò, Salento in Corsa Veglie e Atletica Galatea Galatone, del  Rotary Club di Nardò e  del Comune di Nardò, ha raggiunto il positivo risultato della  devoluzione al Reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce del ricavato  dell’iniziativa: diecimila e 900 euro destinati alla ricerca che saranno consegnati alla responsabile del reparto del nosocomio leccese il prossimo 30 maggio.

E’ stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, il report della “Portoselvaggio Half Marathon – 8°Trofeo Corri in aiuto”, che si è svolta a Nardò lo scorso 11 maggio e che,  grazie   all’impegno di   tre società sportive, Sport Running Portoselvaggio Nardò, Salento in Corsa Veglie e Atletica Galatea Galatone, del  Rotary Club di Nardò e  del Comune di Nardò, ha raggiunto il positivo risultato della  devoluzione al Reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce del ricavato  dell’iniziativa: diecimila e 900 euro destinati alla ricerca che saranno consegnati alla responsabile del reparto del nosocomio leccese il prossimo 30 maggio.

Erano presenti il Presidente della società Sport Running Portoselvaggio, Giuseppe Spenga, la Presidente del Rotary Club di Nardò, Gabriella Di Gennaro, il Presidente di “Salento in corsa Veglie”, Giuseppe De Maglie, il Presidente dell’ “Atletica Galatea Galatone”, Davide Margiotta e il dottor Alessandro Cocciolo del Reparto di Oncoematologia pediatrica del Vito Fazzi.  

Alla presenza del primo cittadino di Nardò, Marcello Risi, e dell’assessore allo sport, Flavio Maglio, gli organizzatori dell’evento, che ha  catalizzato così tanta attenzione per il successo  di partecipazione raggiunto (817 runners provenienti da tutta Italia ) e per la capacità di coinvolgere contributi ed energie  umane e professionali e di indirizzarli efficacemente agli obiettivi prefissi,  sono stati corali nel sottolineare come i risultati dell’evento organizzato con cura in ogni dettaglio sin dall’inverno scorso, per regalare un sorriso in più ai piccoli pazienti oncologici, abbiano superato le aspettative, anche le più ottimistiche, e le speranze nutrite da ciascuno in questi mesi di lungo lavoro preparatorio.

Toccante e coinvolgente il racconto di ciascuno dei protagonisti che nella chiarezza, semplicità e spontaneità del linguaggio hanno, pure, con orgoglio, rivendicato la consapevolezza di aver  coronato un progetto pensato e realizzato per   raggiungere scopi diversi ma, al tempo stesso, per testimoniare l’impegno in favore di chi soffre ed ha bisogno di solidarietà.

E’ stato Giuseppe Spenga, ad aprire la presentazione con la pacatezza e la sobrietà che contraddistingue chi da tempo lavora e si impegna con passione e serietà senza tralasciare nulla al caso. Spenga, che ha curato il coordinamento dell’iniziativa, non ha tralasciato di ringraziare quanti si sono spesi per il successo della manifestazione che, ha ricordato, aveva visto il contemporaneo svolgersi di tanti altri importanti eventi e la concomitanza di energie e risorse cittadine, e non, sullo stesso territorio.

Anche Giuseppe De Maglie della “Salento in corsa Veglie” e la Presidente del Rotary Club Nardò, Gabriella di Gennaro, hanno sottolineato come il successo dell’evento abbia confermato la capacità di un territorio e di una comunità di valorizzare il meglio delle proprie risorse, producendo il risultato di una grande dimostrazione di affetto e vicinanza per chi dalla vita ha avuto meno, per chi soffre e per chi ha bisogno di cure che solo investendo nella ricerca possono essere individuate e adottare in protocollo.

Più che doveroso il riconoscimento degli intervenuti al ruolo svolto dalle Forze dell’Ordine, dalla Polizia Municipale, dalla Protezione civile, dalle associazioni che hanno supportato la manifestazione, dai tantissimi volontari, da tutti gli sponsor che davvero hanno contribuito a far crescere l’iniziativa.

Vivo il ringraziamento al Comune di Nardò  che , nelle persone del Sindaco , dell’Assessore allo Sport e dei Dirigenti del settore Ambiente e del settore Polizia Municipale, hanno sostenuto l’iniziativa mettendo a disposizione degli organizzatori competenza professionale e risorse umane in una giornata, peraltro, ricca sul territorio, di altri eventi di particolare rilievo per il governo della mobilità e del controllo del territorio.

“Il successo di questa grande manifestazione è la prova che quando si opera con passione, serietà determinazione ma anche con umiltà e semplicità, possiamo sviluppare grandi energie. Insieme possiamo fare tanto. Sono uno di voi e insieme a voi sarò sempre in prima fila a servizio dello sport, dell’ambiente e della solidarietà.“ In questo modo l’Assessore allo Sport Flavio Maglio, ha voluto sottolineare la propria soddisfazione e il proprio orgoglio.

“ Grazie a voi abbiamo vinto, e abbiamo vinto tutti una gara che è quella della solidarietà  e che ha un traguardo di cui oggi abbiamo raggiunto solo una tappa.” ha dichiarato il Sindaco. Marcello Risi. “Questa manifestazione è senz’altro quella per la quale mi è capitato di ricevere più complimenti da quando rivesto il mandato di Sindaco. Lo straordinario successo è uno stimolo a continuare e a mantenere vivo questo impegno che ha come alfieri atleti che praticano una delle più nobili discipline sportive le cui bandiere sono la lealtà e il sacrificio.”

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

IL CONSIGLIO HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO

Lupo: “Bilancio assolutamente in salute, ha retto l’urto di un anno complicatissimo” Il Consiglio comunale, …