domenica , 28 Febbraio 2021

SICILIANO INVITA IL SINDACO DI NARDO’ A FARE L’ANALISI DEL VOTO

Nel comunicato stampa di qualche giorno fa ho dato la mia personalissima lettura sui risultati elettorali nel comune di Nardò. Alla luce degli articoli del sindaco Perrone, ritorno sull’argomento per meglio esplicitare cosa avrei fatto se io fossi stato al posto di Marcello Risi. Nonostante gli aggiustamenti di giunta di due mesi fa, non si può immaginare che la composizione attuale della giunta arrivi alla fine del mandato. In giunta ci sono figure che non godono del sostegno di nessun consigliere comunale e ci sono figure sopradimensionate per quanto riguarda il ruolo che ricoprono in base ai risultati elettorali e quel che è ancor più grave in base alle incapacità dimostrate fino ad oggi. Basta prendere il programma elettorale del 2011 per rendersi conto che in settori vitali dell’Amministrazione comunale, nulla e ribadisco nulla è stato fatto.

Nel comunicato stampa di qualche giorno fa ho dato la mia personalissima lettura sui risultati elettorali nel comune di Nardò. Alla luce degli articoli del sindaco Perrone, ritorno sull’argomento per meglio esplicitare cosa avrei fatto se io fossi stato al posto di Marcello Risi. Nonostante gli aggiustamenti di giunta di due mesi fa, non si può immaginare che la composizione attuale della giunta arrivi alla fine del mandato. In giunta ci sono figure che non godono del sostegno di nessun consigliere comunale e ci sono figure sopradimensionate per quanto riguarda il ruolo che ricoprono in base ai risultati elettorali e quel che è ancor più grave in base alle incapacità dimostrate fino ad oggi. Basta prendere il programma elettorale del 2011 per rendersi conto che in settori vitali dell’Amministrazione comunale, nulla e ribadisco nulla è stato fatto. L’attuale maggioranza di governo cittadino va verificata alla luce del fatto che alcuni consiglieri comunali hanno votato per Forza Italia ed alla luce del fatto che qualche assessore, se non ha votato per Forza Italia, la sua indicazione di voto ha prodotto briciole di consenso verso il candidato di riferimento alle Europee. Io auspico che l’attuale consiliatura giunga fino alla fine del mandato ma auspico anche che la squadra di governo sia composta da persone, tutte capaci e tutte impegnate per far crescere la città e non i propri obiettivi politici futuri. Sono convinto che questo sia il pensiero di tanti consiglieri comunali che la pensano come me ma che per rispettabilissimo senso di equilibrio non rendono pubblico il loro pensiero.

 

Giovanni Siciliano 

 

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …