martedì , 24 Novembre 2020

Chiedere è lecito, rispondere è cortesia

Chiedere è lecito, rispondere è cortesia. E la cortesia pare non andare di moda al Comune di Nardô. Dare risposte alle domande e alle proposte dei cittadini, infatti, pare non essere abitudine diffusa presso gli Uffici comunali. Lo abbiamo visto più volte in passato e ne abbiamo avuto l’ennesima conferma nei giorni scorsi. Il 20 maggio, il presidente della Nuova Pallacanestro Nardò, Giuseppe Durante, ha chiesto l’affidamento dei due campi esterni al tensostatico di via Giannone alla ASD da lui guidata con una nota protocollata, corredata da apposito progetto, indirizzata a sindaco e assessore allo sport.

Chiedere è lecito, rispondere è cortesia. E la cortesia pare non andare di moda al Comune di Nardô. Dare risposte alle domande e alle proposte dei cittadini, infatti, pare non essere abitudine diffusa presso gli Uffici comunali. Lo abbiamo visto più volte in passato e ne abbiamo avuto l’ennesima conferma nei giorni scorsi. Il 20 maggio, il presidente della Nuova Pallacanestro Nardò, Giuseppe Durante, ha chiesto l’affidamento dei due campi esterni al tensostatico di via Giannone alla ASD da lui guidata con una nota protocollata, corredata da apposito progetto, indirizzata a sindaco e assessore allo sport. In cambio l’associazione si impegnerebbe a realizzare un campo coperto con struttura pressostatica dove poter svolgere attività federale per il settore giovanile e la prima squadra. Interventi con una spesa preventivata di migliaia e migliaia di euro di cui si farebbe interamente carico l’associazione suddetta chiedendo “in cambio” una gestione pluriennale per una durata da definire di comune accordo con l’ente. Ebbene si tratta, come è evidente, di una proposta a costo zero per l’Ente comunale, notoriamente in difficoltà economiche, a cui ad oggi, però, non è stata fornita risposta alcuna, neanche negativa. Una risposta è stata peraltro sollecitata anche l’8 luglio senza effetto alcuno. Oggi, dopo oltre 70 giorni, al di là delle rassicurazioni verbali, nessuno si è degnato di fornire riscontri. Noi, dal canto nostro, invitiamo gli Uffici e la politica a fare presto. Prima delle meritate (?) ferie fornite una risposta a chi da anni investe passione e denaro in uno sport che ama! Farlo subito potrebbe voler dire garantire una struttura nuova e all’avanguardia in vista della prossima imminente stagione cestistica.

 

Pippi Mellone

Consigliere comunale

Comunità Militante

Andare Oltre

 

Alberto Bianco

Consulta dello Sport

Comunità Militante

Andare Oltre

 

Antonio Tondo

Delegato Sport

Comunità Militante

Andare Oltre

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …