lunedì , 30 Novembre 2020

Nel fine settimana luci accese a festa nell'Ufficio Anagrafe

Siamo da sempre i paladini della lotta allo spreco in questa Città (con pochi rivali a dire il vero). E anche la gente da questo, come da altri punti di vista, ci vede sempre più come riferimento per denunciare sprechi, anomalie e scandali.

Siamo da sempre i paladini della lotta allo spreco in questa Città (con pochi rivali a dire il vero). E anche la gente da questo, come da altri punti di vista, ci vede sempre più come riferimento per denunciare sprechi, anomalie e scandali.
 
Così è successo anche stavolta. Negli ultimi fine settimana ci sono stati segnalati casi a dir poco sgradevoli. Prima le luci dell’Ufficio Anagrafe, inspiegabilmente accese nel fine settimana, poi i liquidi condensatori dei condizionatori d’aria di Palazzo Personè che sgorgano a più non posso a dimostrazione del fatto che sono incredibilmente attivi anche il sabato e la domenica ad uffici chiusi.
 
Due fatti gravi che sono indice di un generale menefreghismo. D’altronde davanti ad un’Amministrazione che spende e spande denaro in maniera a dir poco discutibile ci si può curare della bolletta energetica?
 
Peccato che la bolletta del Comune di Nardò ammonti ad oltre 1 milione di euro e della gara per l’efficientamento energetico, fortemente voluta dall’ex assessore Renna, si sia persa ogni traccia dopo la sua cacciata dalla Giunta. Ma a quanto pare il Comune di Nardò ha un piano per risparmiare sulle bollette. Tenere acceso ogni apparecchio nel fine settimana, quando si paga meno…
 
Comunità Militante
Andare Oltre

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …