martedì , 24 Novembre 2020

Xylella, il Prefetto Perrotta sarebbe il Commissario Straordinario ideale

La disponibilità del Prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, a coordinare un tavolo interistituzionale per affrontare l’emergenza xylella è un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

Per competenza, personalità e capacità di mediazione, il Prefetto è senza alcun dubbio la persona più adatta per dare inizio alle attività da porre in essere al fine di affrontare e risolvere, nel migliore dei modi possibile, quella che è un’autentica calamità per l’agricoltura del Mediterraneo e che è stata colpevolmente sottovalutata dalla Regione Puglia nei mesi scorsi.

 

La disponibilità del Prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta, a coordinare un tavolo interistituzionale per affrontare l’emergenza xylella è un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

 

Per competenza, personalità e capacità di mediazione, il Prefetto è senza alcun dubbio la persona più adatta per dare inizio alle attività da porre in essere al fine di affrontare e risolvere, nel migliore dei modi possibile, quella che è un’autentica calamità per l’agricoltura del Mediterraneo e che è stata colpevolmente sottovalutata dalla Regione Puglia nei mesi scorsi.

 

Di più! Il prefetto di Lecce potrebbe essere il Commissario Straordinario per l’emergenza xylella che la politica, in maniera bipartisan, ha ritenuto nelle ultime settimane essere lo strumento adeguato contro il batterio killer.

Da parte nostra, vista il senso di responsabilità della Dott.ssa Perrotta, c’è tutta la più totale intenzione di collaborare per dare risposte adeguate agli agricoltori che sono terribilmente in affanno.

Non posso esimermi, tuttavia, dal giudicare come false e pretestuose siano le parole rivolte dal consigliere Blasi all’assessore Nardoni. Hanno il sapore della vera propaganda politica. Qualche giorno fa, proprio Blasi, ha votato contro un emendamento di Forza Italia che chiedeva di raddoppiare i fondi per il ristoro degli olivicoltori, passando da due a quattro milioni.

Bisogna chiedersi se sia lo stesso Blasi quello che oggi invita Nardoni a fare di più e che ieri gli ha votato contro per togliergli le risorse in favore dei nostri olivicoltori.  

 

Luigi Mazzei

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …