venerdì , 10 Luglio 2020

Adesione del comune di Nardò all’Istituto di Culture Mediterranee

Approvata all’unanimità dal consiglio comunale, su proposta dell’assessore alla cultura Mino Natalizio, l’adesione del comune di Nardò alla istituenda Associazione Istituto di Culture Mediterranee della provincia di Lecce.

Approvata all’unanimità dal consiglio comunale, su proposta dell’assessore alla cultura Mino Natalizio, l’adesione del comune di Nardò alla istituenda Associazione Istituto di Culture Mediterranee della provincia di Lecce.

Tale organismo ha importanti finalità, tra cui:

– identificare, valorizzare e diffondere la Cultura dell’Area Mediterranea al fine di affermarne un’identità comune seppure nel rispetto delle diversità culturali e religiose;
– contribuire allo sviluppo del sistema culturale territoriale attraverso la gestione di attività artistiche, musicali e di spettacolo dal vivo, con riferimento alla speciale collocazione del Salento nel contesto del Mediterraneo sud orientale che lo hanno reso approdo di differenti genti, costumi, valori, terra di talenti e produzioni culturali innovative, al di là della specificità dei linguaggi e dei generi;
– organizzare in collaborazione con l’Università del Salento, master, studi e ricerche nel settore dell’intercultura con l’obiettivo di esaltare la storia del Salento come terra di accoglienza, patria di

Don Tonino Bello, vescovo e profeta di pace.

Abbiamo deciso di aderire all’Associazione Istituto di Culture Mediterranee – dichiarano il Sindaco Marcello Risi e l’Assessore alla Cultura Mino Natalizio – nella piena consapevolezza che processi di internazionalizzazione della Cultura Salentina, come quelli che si propone l’Istituto di Culture Mediterranee, porteranno sicure ricadute positive sul turismo, oltre che ad una gestione più efficace del patrimonio culturale, ad una migliore utilizzazione delle risorse, con particolare riferimento a quelle europee, in campo culturale, sociale e della formazione

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …