giovedì , 9 Luglio 2020

I DOVERI IMPRESCINDIBILI DI CHI ASSUME INCARICHI POLITICI

Le  notizie apparse sulla stampa relative ad una LETTERA MINATORIA”, pervenuta  al consigliere comunale di  Nardo’,  sig. Salvatore  Antonazzo,  non  possono  non preoccupare ed allarmare  l’intera  Comunità cittadina,  richiamando  tutte le Istituzioni,  soprattutto quelle locali,  ad attente riflessioni su quanto è accaduto.

Le  notizie apparse sulla stampa relative ad una “ LETTERA MINATORIA”, pervenuta  al consigliere comunale di  Nardo’,  sig. Salvatore  Antonazzo,  non  possono  non preoccupare ed allarmare  l’intera  Comunità cittadina,  richiamando  tutte le Istituzioni,  soprattutto quelle locali,  ad attente riflessioni su quanto è accaduto.

Vogliamo ricordare che  fatti  analoghi  si sono verificati  anche in passato, ne sono state vittime i consiglieri comunali Antonio  Cavallo e  Salvatore  Calabrese   e nella circostanza il Movimento Politico”Impegno Civile”  con una nota diffusa a mezzo stampa aveva invitato tutte le forze politiche e sociali a riflettere attentamente su quegli  episodi intimidatori, al fine di impegnarsi per  risposte immediate ed adeguate.

Purtroppo gli appelli e le aspettative del Movimento sono andate disattese e  deluse, con le conseguenze che il fenomeno si è puntualmente ripetuto e si spera non  superi  i limiti della semplice intimidazione e della mera minaccia.

Esprimiamo, pertanto al  consigliere Salvatore  Antonazzo tutta la nostra solidarietà, confermandogli la nostra convinta stima per la sua attività  ferma e tenace,  tutta improntata al rispetto delle Istituzioni e dei  diritti dei cittadini, che il Movimento Politico Impegno Civile  vuole coinvolgere  responsabilmente in un progetto di cittadinanza attiva che meriterebbe il sostegno di tutte le forze politiche e sociali.

La provata onestà  intellettuale e morale del consigliere Antonazzo gli ha procurato, purtroppo, non pochi nemici, che per liberarsi della sua figura scomoda ed ingombrante sono ricorsi anche a formali richieste di sfiducia che si sono rivelate prive di ogni fondamento, ma avrebbero dovuto essere oggetto di discussione anche in Consiglio Comunale  per far emergere le ragioni di taluni comportamenti.

La trasparenza è il risultato di atti e comportamenti che concretizzano volontà politiche se e quando esistono.

Abbiamo  apprezzato in diverse circostanze la superiorità del consigliere Antonazzo  che ha preferito tacere, anche quando con un ardire spudorato altri si sono attribuiti meriti  notoriamente suoi, perché incapaci di brillare di luce propria.

Siamo sempre più convinti che il sostegno e la gratitudine dei cittadini non  si conquistano, usurpando meriti altrui e ricorrendo   a proclami e promesse prive di fondamento, ma con i fatti, con convocazioni di Commissioni aperte a tutti, con il coinvolgimento di rappresentanti di altri Comuni, di Associazioni e dello stesso  Presidente della Provincia, che in una recente Commissione ha avuto il coraggio di contestare  atti e comportamenti  discutibili.

La democrazia, quella vera, si fonda  sul pluralismo democratico e sulla partecipazione attiva e responsabile dei cittadini  al  governo della propria Città. I politici, a tutti i livelli, non possono , né devono pretendere  di interpretare arbitrariamente la volontà dei propri concittadini, studiando e concertando  “ pareri o sottoscrivendo  “ protocolli d’intesa “,  senza che sugli stessi i cittadini siano stati tempestivamente ed adeguatamente informati e si siano espressi .

Si spera che i nostri cittadini abbiano apprezzato ed incoraggino con il loro sostegno l’azione costante svolta del Movimento Politico Impegno Civile per la salvaguardia e la tutela dei loro diritti e per ristabilire regole  di comportamento  morale ed etico capaci di frenare ed arginare la loro sfiducia crescente nelle Istituzioni e nei loro rappresentanti.          

                                                  MOVIMENTO  POLITICO  IMPEGNO  CIVILE   – NARDO’

                                                                                                        IL  COORDINATORE

                                                                                                               F. FIORITO         

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …