lunedì , 30 Novembre 2020

Imprenditore salentino si ribella al racket. Dichiarazioni del sindaco Marcello Risi

Esprimo vicinanza a nome mio personale e a nome dell’amministrazione comunale di Nardò all’imprenditore che rifiutando una richiesta estorsiva ha denunciato gli autori del reato, senza lasciarsi intimidire dalle minacce.

Esprimo vicinanza a nome mio personale e a nome dell’amministrazione comunale di Nardò all’imprenditore che rifiutando una richiesta estorsiva ha denunciato gli autori del reato, senza lasciarsi intimidire dalle minacce.

Esprimo, inoltre, l’apprezzamento alle Forze dell’ordine e alla Squadra Mobile di Lecce, guidata dalla dott.ssa Sabrina Manzone, per aver tempestivamente agito, con scrupolo e professionalità, a tutela dell’impresa minacciata. 

Il racket dell’estorsione si combatte e si sconfigge in un solo modo: con l’immediata denuncia degli estorsori. 

Tutte le istituzioni, in particolare nella difficile fase che attraversiamo, devono garantire la massima tutela e la massima protezione alle imprese. Se dovessero verificarsi fatti di estorsione nella nostra città , l’amministrazione comunale valuterà anche la costituzione di parte civile contro i presunti autori”.

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …