martedì , 24 Novembre 2020

Bomba carta: presa di mira l'abitazione di un giornalista neritino

Si avvicina il nuovo anno e come sempre i “botti” cominciano a far danni. Fra i tanti la nostra redazione ne ha scoperto uno “particolare”, anche se, il diretto interessato, pare non averne dato poi troppo peso.
Una bomba carta piazzata davanti al cancello, poi l’esplosione, gli infissi che tremano ed il vano scala invaso dal fumo. Tutto questo nel primo pomeriggio del giorno di Natale.

Si avvicina il nuovo anno e come sempre i “botti” cominciano a far danni. Fra i tanti la nostra redazione ne ha scoperto uno “particolare”, anche se, il diretto interessato, pare non averne dato poi troppo peso.
Una bomba carta piazzata davanti al cancello, poi l’esplosione, gli infissi che tremano ed il vano scala invaso dal fumo. Tutto questo nel primo pomeriggio del giorno di Natale.
Che si sia trattato del gesto di balordi annoiati alla ricerca di divertimento o di un’intimidazione mascherata da “botto di Natale”, comunque di grossa potenza, al momento non è dato sapere.
Certo è che potrebbero ravvisarsi tutte le caratteristiche di un atto intimidatorio nel gesto che, il giorno di Natale, avrebbe colpito l’abitazione di un giornalista neritino.
Tutto, come detto, sarebbe accaduto in pieno giorno nei pressi dell’abitazione dell’uomo che, al momento dell’esplosione si trovava in casa per il tradizionale pranzo natalizio in famiglia. Solo per puro caso la deflagrazione non ha procurato danni a persone, dal momento che nel luogo nel quale è stata fatta esplodere la bomba carta, vi erano numerose persone che, però, a quanto pare, non avrebbero saputo fornire particolari riguardo l’identità di chi ha acceso la miccia.
Inoltre l’ordigno sarebbe stato piazzato proprio sotto il tubo che avrebbe dovuto condurre il gas metano nell’abitazione dell’uomo ma che, per fortuna, non risultava essere attivo.
Solo tanto spavento per l’uomo che, una volta sceso in strada, ha potuto constatare di persona gli effetti della bomba carta la cui esplosione aveva fatto saltare via una parte di intonaco del muro.
Una giornata di festa, insomma, rovinata dallo spavento.
Al giornalista colpito va tutta la nostra solidarietà e l’invito a proseguire sempre con maggiore tenacia la propria attività.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …