giovedì , 21 Gennaio 2021

Interrogazione "Resoconto di un Piano Coste mai nato"

Il sottoscritto, dottor Giuseppe Mellone, nella sua qualità consigliere comunale della Città di Nardò

Il sottoscritto, dottor Giuseppe Mellone, nella sua qualità consigliere comunale della Città di Nardò, 

PREMESSO

che con delibera di Giunta comunale nr.89 del 2012 veniva affidato al Settore Urbanistica e Ambiente il compito di redigere il Piano Comunale delle Coste;

che con Delibera di Giunta comunale nr.396 del 24 maggio 2012 venivano individuati 3 professionisti esterni per la redazione del Piano;

Che a questi, con DGC nr.729, si aggiungevano 4 tecnici interni;

 

CONSIDERATO

Che nel corso di questi anni, in mancanza del Pcc, numerosi privati, circa 40, hanno protocollato progetti di investimento sulle nostre coste;

Che con direttiva emanata il 10 dicembre scorso a firma del sindaco Risi e degli assessori De Pace e Leuzzi si stabiliva di emanare i bandi pubblici per l’assegnazione delle concessioni demaniali entro 15 giorni, dopo anni di stallo;

Che il Tar ha sospeso l’efficacia della delibera comunale 328 del 16 ottobre scorso che di fatto bloccava l’esame e l’istruttoria diretta per il rilascio delle concessioni;

che con Delibera di Giunta comunale nr. 403 del 17 dicembre 2014 è stato conferito incarico al Dirigente del Settore Urbanistica e Ambiente di individuare “intuitu personae”, e quindi discrezionalmente, 3 nuovi professionisti con spesa totale di altri 47.580 euro;

Che frequenti rumors di Palazzo riferiscono di tensioni tra apparato burocratico e politica proprio sulla questione del Piano comunale delle Coste;

Che centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici sono stati spesi nel corso di questi 3 anni per la redazione del Piano comunale delle Coste e lo stesso, ad oggi, sembra essere ancora molto lontano dal vedere la luce;

 

INTERROGA la S.V. per conoscere

– l’ammontare preciso e dettagliato delle spese sostenute in questi anni per la redazione del Piano delle Coste;

– lo stato dell’arte dettagliato del Piano delle Coste e il cronoprogramma fino all’approvazione definitiva dello strumento, con evidenziati i lavori svolti da ogni singolo tecnico, esterno ed interno, incaricati della redazione del PcC;

– Quanto tempo (e soldi) serviranno ancora prima di avere finalmente approvato e vigente il PcC in modo che i nostri concittadini più intraprendenti possano investire sul nostro territorio. 

 

Pippi Mellone

Consigliere comunale

Comunità Militante

Andare Oltre

 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …