lunedì , 25 Gennaio 2021

Contributi per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, scade 16 gennaio 2014 il termine per presentare le domande ai fini dell’assegnazione

Scade il prossimo 16 gennaio 2014 il termine per presentare le domande ai fini dell’assegnazione del contributo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione.

Lo scorso 24 dicembre è stato approvato, infatti, il bando di concorso per l’assegnazione dei contributi regionali  relativi all’anno 2013.

 

Scade il prossimo 16 gennaio 2014 il termine per presentare le domande ai fini dell’assegnazione del contributo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione.

 

Lo scorso 24 dicembre è stato approvato, infatti, il bando di concorso per l’assegnazione dei contributi regionali  relativi all’anno 2013.

 

 Le domande (il fac simile, come pure lo stesso bando,  sono scaricabili sul Sito istituzionale  del comune all’indirizzo : www.comune.nardo.le.it,  nel frame Servizi on line) dovranno essere presentate,  entro e non oltre il 16 gennaio 2015,  all’Ufficio Protocollo del Comune su appositi modelli disponibili presso l’Assessorato ai Servizi sociali in Piazza san Pietro o scaricabili , come già  detto, dal sito Internet del Comune

Questi i requisiti per l’ammissione:  

Per partecipare al bando il nucleo familiare del richiedente- conduttore (composto

dalla famiglia anagrafica e dai soggetti a carico dei suoi componenti a i fini IRPEF) deve

possedere i seguenti requisiti:

 

a) essere cittadino italiano o di uno Stato aderente all’Unione Europea e d avere la residenza

anagrafica nel  Comune di Nardò;

 

b) essere cittadino di altro Stato m unito di permesso di soggiorno o carta di soggiorno,

alla data di pubblicazione del presente bando e di avere la residenza anagrafica nel Comune d i Nardò;

 

c) nucleo familiare con reddito annuo imponibile complessivo, risultante dall’ultima

dichiarazione dei redditi (anno 2014 riferita all’anno 2013 , non superiore a due pensioni

minime I NPS( € 12.881,18) rispetto  al quale l ‘incidenza del canone di locazione sul reddito

risulti non  inferiore al 14 % ;

 

d) nucleo familiare con reddito convenzionale annuo complessivo non superiore ad  € 14.000,00 rispetto al quale I’incidenza del canone di locazione sul reddito risulti non inferiore al 24% .;

 

e) essere titolare di un contratto di locazione regolarmente registrato alla data di pubblicazione

del presente bando pubblico e di essere in regola con il pagamento dell’imposta di registro

riferita all’anno 2013:

f) essere in regola con il pagamento del canone di locazione riferito all’anno 2013: allo scopo dovranno essere prodotte ricevute di pagamento dei canoni di locazione regolarmente firmate dal locatore e corredate sempre dalla fotocopia del documento di identità di quest’ultimo, nonché bonifici bancari o conti correnti postali attestanti 1’vvenuto pagamento in favore de locatore.

 

L’assessore ai servizi sociali Carlo Falangone ha spiegato che si tratta di una misura che mira a sostenere, in un così delicato momento di crisi economica, la famiglia e il  

uo diritto all’abitazione.

 “Sono fondi regionali, – spiega l’assessore – (l’importo per il 2013 è di 25 mila e 787,61 euro) che ogni anno aiutano circa una settantina di famiglie a sostenere i costi del canone di locazione. Al bando di concorso per l’assegnazione dei fondi per l’anno 2012 furono presentate 68 domande di contributo.

 Si tratta di contributi regionali che potranno in ogni caso essere incrementati con fondi di bilancio comunale e godere di una successiva ulteriore premialità da parte della Regione per i Comuni più meritori” 

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …