martedì , 26 Gennaio 2021

Marcello Risi: “Non comprendo il no ai nostri sportivi!”

Rispettosamente dissento dalla decisione del Prefetto di Brindisi di vietare la vendita dei biglietti per la partita di calcio Ostuni-Nardò a tutti i nostri concittadini e a tutti i residenti nella Provincia di Lecce.

Rispettosamente dissento dalla decisione del Prefetto di Brindisi di vietare la vendita dei biglietti per la partita di calcio Ostuni-Nardò a tutti i nostri concittadini e a tutti i residenti nella Provincia di Lecce.

Non si condividono le preoccupazioni che hanno spinto il Prefetto ad adottare un atto assolutamente sproporzionato alle legittime preoccupazioni.

Domenica a Ostuni è in programma una festa di sport. Come è stata una festa di sport il derby di domenica fra Nardò e Casarano.

Il calcio vive anche della passione degli spalti, del calore dei tifosi, del sostegno agli atleti.

E la bellissima città di Ostuni merita anche domenica la visita delle nostre famiglie e dei nostri sportivi.

Quando il calcio può essere occasione di amicizia, sano svago, vicinanza fra comunità le istituzioni hanno il dovere di favorire la partecipazione.

Anche il sindaco di Ostuni, dott. Gianfranco Coppola, che ho sentito pochi minuti fa, è dispiaciuto per la decisione del Prefetto.

Auspico che il provvedimento possa essere rivisto e resto a disposizione della società ACD Nardò e della tifoseria, penalizzati da una decisione che non proprio non mi convince.

Marcello Risi

 

 

 

About redazione

Guarda anche

Un malore improvviso e poi il decesso. Succede ora a Santa Maria al bagno

Accusa un malore mentre è in spiaggia a fare il bagno e, nonostante le manovre …