venerdì , 25 Settembre 2020

La prima SCUOLA DI SPERANZA ITALIANA

Crescendo in rete e nei passaparola, giunge al secondo incontro la HopeSchool, prima scuola di speranza italiana nata a Molfetta nell’ambito della attività della Meridiana editrice dall’azione di un gruppo creativo di professioniste nei settori della comunicazione, editoria, insegnamento, ricerca.

Crescendo in rete e nei passaparola, giunge al secondo incontro la HopeSchool, prima scuola di speranza italiana nata a Molfetta nell’ambito della attività della Meridiana editrice dall’azione di un gruppo creativo di professioniste nei settori della comunicazione, editoria, insegnamento, ricerca.
Da tutta Italia sono arrivate iscrizioni e richieste di partecipazioni on line: la Speranza non si può insegnare ma si può imparare, dicono curiosamente le fondatrici.
IL COGITO-SUL-DIVANO E I DISSENATORI DI HARRY POTTER
Disorientarsi: una ricerca sull’inibizione all’azione : questo il tema dell’ incontro tenuto da A. Chiara Scardicchio, ricercatrice universitaria, prof.re di Pedagogia Sperimentale all’Università di Foggia, martedì 24 marzo alle ore 17.30 presso la sede della Meridiana (via Sergio Fontana 10/c a Molfetta).
Questo è il secondo degli HopeLab – lezioni face-to-face a cadenza mensile fino a giugno, che saranno affiancati dagli HopeSpeech, video online, nei quali maestri e testimoni offriranno gratuitamente teorie ed esperienze finalizzate alla fondazione e diffusione di una “speranza scientificamente fondata”.
Sul sito della Scuola – in costruzione – sarà disponibile anche il libro di testo. Gratuitamente, come l’intero progetto.
La scuola non rilascia crediti ma competenze.
L’elaborato richiederà un givin back creativo ad ogni partecipante.
Alla HopeSchool possono ancora iscriversi giovani e adulti inviando una mail a hopeschool@edizionilameridiana.it
Altre informazioni alla pagina http://www.edizionilameridiana.it/hopeschool/.

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …