martedì , 29 Settembre 2020

Stasera ore 23.45 un momento di raccoglimento per ricordare Renata Fonte

Questa notte intorno alle ore 23.45 saremo a Palazzo Galleria, senza bandiere, per un momento di silenzio e raccoglimento per ricordare Renata Fonte, posando sotto quella che era la sua abitazione un mazzo di fiori.

Questa notte intorno alle ore 23.45 saremo a Palazzo Galleria, senza bandiere, per un momento di silenzio e raccoglimento per ricordare Renata Fonte, posando sotto quella che era la sua abitazione un mazzo di fiori.

Oggi in tanti, sui social e in Città, nel 31esimo anniversario dall’assassinio, ricordano la figura di Renata Fonte, assessore comunale barbaramente trucidato sotto la porta della sua abitazione, la notte tra il 31 marzo e 1 aprile 1984.

Io sono nato nell’agosto di quell’anno, non posso quindi ricordare e non l’ho potuta purtroppo conoscere. Tanti si sono affannati a distinguere se fosse o meno vittima di mafia, se Portoselvaggio abbia o meno avuto un ruolo, se il suo incarico amministrativo abbia influenzato la mano degli assassini. A me non è mai interessato. Ho sempre considerato Renata come una donna coraggiosa che si batteva per le sue idee. E questo a me bastava. E basta. Un esempio, per me e per tanti altri.

Oggi in tanti la ricordano. Tra di loro anche forze politiche, movimenti, amministratori che votarono contro la mia proposta di intitolarle l’Aula consiliare. Era il 12 maggio 2014. Sono passati appena 10 mesi. L’ipocrisia di alcuni lascia esterrefatti.

Spero che quei signori riguardino il video di quella nefasta giornata e già oggi provvedano a dimostrare coi fatti di voler superare quello sciocco diniego trasformando l’ipocrisia in un atto di dovere civile…

 

Pippi Mellone

Consigliere comunale

Comunità Militante

Andare Oltre

 

About redazione

Guarda anche

TASSA SPAZZATURA, NUOVA BATOSTA TARGATA MELLONE

Il sindaco conferma l’aumento della Tari introdotto un anno fa (14,5%). Nessun “occhio di riguardo” …