mercoledì , 28 Ottobre 2020

UDC: “LUOGHI BLU – ITINERARI DEL MARE”

Al via i lavori per oltre 100 mila euro finalizzati alla sistemazione, restyling e adeguamento della rete di accessi al mare tra Santa Maria e Santa Caterina e per la riqualificazione dello scalo di alaggio di S. Caterina.

Al via i lavori per oltre 100 mila euro finalizzati alla sistemazione, restyling e adeguamento della rete di accessi al mare tra Santa Maria e Santa Caterina e per la riqualificazione dello scalo di alaggio di S. Caterina.

Si tratta del progetto “Luoghi Blu – Itinerari del Mare”, ideato da Luigi Siciliano del Servizio Politiche Comunitarie e finanziato dal GAC – Gruppo di Azione Costiera Jonico Salentino nell’ambito del FEP Fondo Europeo della Pesca 2007/2013.

A renderlo noto con soddisfazione l’Assessore Flavio Maglio e il consigliere comunale, nonché componente del CdA del GAC Jonico Salentino Pierpaolo Losavio, firmatari qualche mesa fa del protocollo d’intesa che ha formalizzato la definitiva ammissione a finanziamento dell’idea progettuale.

La progettazione tecnica esecutiva degli interventi è stata curata dal Settore Lavori Pubblici, con l’Ing. Pellegrino e il Geom. De Tuglie, coordinati dal Dirigente Ing. D’Alessandro.

I lavori sono stati affidati alla Ditta Leo Vito Costruzioni di Veglie, che già nei primi giorni di avvio lavori ha dimostrato sin da subito ampia disponibilità e collaborazione.

Grazie al progetto “Luoghi Blu”, sono in corso di realizzazione importanti interventi di riqualificazione dello scalo di alaggio a Santa Caterina, di sistemazione e adeguamento della rete di accessi a mare e dell’itinerario posto sul lungomare S. Maria al Bagno – Santa Caterina.

Inoltre, sarà concretamente migliorato l’accesso alla spiaggetta di S. Caterina, in particolare con riferimento alla fruizione della spiaggia da parte delle persone con disabilità e saranno realizzati ulteriori interventi di protezione del molo di Santa Caterina dalle mareggiate invernali. Infine, sarà ripristinato il pontile a servizio della comunità di pescatori di Santa Caterina.

Si conta di terminare tutti i lavori entro il prossimo mese di giugno.

“Le ingenti risorse europee che siamo stati in grado di intercettare – aggiunge l’Assessore Flavio Maglio – ci stanno consentendo di sistemare e riqualificare l’intera rete di accessi al mare del tratto compreso tra S. Maria al Bagno e Santa Caterina, realizzando finalmente interventi attesi da decenni e migliorando concretamente il nostro sistema di offerta turistica e di fruizione territoriale delle aree costiere. Gli interventi in corso ci permettono inoltre di migliorare concretamente la vita e il lavoro della nostra comunità di pescatori, consentendo ad una categoria importante del nostro tessuto economico di poter svolgere al meglio la propria attività professionale”.

“Si tratta – dichiara il componente del CdA GAC Jonico Salentino Pierpaolo Losavio – di un progetto molto importante, che potrà consentire tra le altre cose la riqualificazione di tratti importanti della nostra area costiera. Grazie ai finanziamenti del GAC, abbiamo l’opportunità di raggiungere un altro ambizioso risultato a favore della nostra comunità di pesca, ma soprattutto possiamo conseguire l’integrazione tra l’economia costiera ed un sempre più crescente sviluppo turistico e ciò a beneficio dell’intero territorio”. 

About redazione

Guarda anche

TASSA SPAZZATURA, NUOVA BATOSTA TARGATA MELLONE

Il sindaco conferma l’aumento della Tari introdotto un anno fa (14,5%). Nessun “occhio di riguardo” …