sabato , 19 Settembre 2020

A Nardò, allu rondò…passu jò

Torna più ironico che mai…Lu Pissicopaticu.
A Nardò/ allu rondò / passu Jo”, questo erano scrivere sulli cartelli di benvenuti Nardò, di così metterrebbero in guardia le persone che si avventurano a nardò per la prima volta oppuramente tornano senza essere spramintati.  A Nardò circolare con ogni mezzo di trasporto (pure con la psico-ambulanza che mi porta a me quando torno) sembra giochi senza frontiere oppure per quelli che si ricordano il giuoco dei tuddhri è come giuocare a tuddhri a tuttu lu paraisu. Di cui pure che cuetuli il tuddhru per esempio a lassa e pigghia non capiti mai.  Voi potete pure dire ca io vado umbriaco e che sono i pinnoli che mi dono che mi fanno dire queste cose di così. E invece io non iabbo.

Torna più ironico che mai…Lu Pissicopaticu.
A Nardò/ allu rondò / passu Jo”, questo erano scrivere sulli cartelli di benvenuti Nardò, di così metterrebbero in guardia le persone che si avventurano a nardò per la prima volta oppuramente tornano senza essere spramintati.  A Nardò circolare con ogni mezzo di trasporto (pure con la psico-ambulanza che mi porta a me quando torno) sembra giochi senza frontiere oppure per quelli che si ricordano il giuoco dei tuddhri è come giuocare a tuddhri a tuttu lu paraisu. Di cui pure che cuetuli il tuddhru per esempio a lassa e pigghia non capiti mai.  Voi potete pure dire ca io vado umbriaco e che sono i pinnoli che mi dono che mi fanno dire queste cose di così. E invece io non iabbo.
La verità è che per donarti di come circolano i mezzi a nardò devi venire da un altro paese pure piccicco un po’ più voluto. Altrimenti se sei di Nardò è facile che non ti ddoni perchè ti sei adequato e quindi praticamente sei nfitisciuto pure tu. Volete cu faccio dei nomi e cognomi? Oppure delle ngiurie? Che impisco se le cose che sto per dirvi no sono vere. Zacchiamo con i consigli da dare alli forestieri.

– A nardò quando ti menti la cintura ti sicurezza ti quardano stuertu. Li cristiani di indra le macchine ti quardanu come se indossi li bigodini e te li sei scirrati in testa. Alcune quardie se ti etono con la cintura indossata magari  gli ene il sospetto ca stai mbocciando qualche cosa. Ti con viene cu te la togli appena gli vedi e che se ti fermano e ti dicino: signore “lei indossava la cintura, sta ti sienti buenu?” a te ti conviene cu rispondi: quarda signora quardia jo non la indossavo filo. Me la sono messa cunnossia rruggia. Ogni tanto faccio di così. ” ti conviene cu saluti e cu ti pierdi.

-Altro consiglio che ti do è il sequente: non mintire mai la freccia quando giri e svolti che qua la freccia non si usa perchè consuma luce. anzi se stai avanti con la macchina e uno ti segue con la macchina se mai sia minti la freccia e giri quello ti segue e ti ferma e ti dice “che mi hai preso per rimambitu? hai miso la freccia di così mi sconfondi? Che vuoi cu dici?” Statti tranquillo che quello sta rraggia cu ti mena uno scarafone alfine cu ti fa cedere gli incisivi oppure una ianga. Non te la prendere a male. E’ una forma molto particolare di ospitalità.

-Se stai quitando con la mmachina e ingroci uno ca canosci con la mmacchina sona con il clacso cu lo saluti. No fare ciao con la manina altrimenti ti dicino che sei diventato chei. E acqua non ti conviene proprio.  E moto più gratificante cu passi per mprestasordi usuraio oppuramente per delinguente issuto ieri ti calera dopo ominicidi. Mai chei. Sienti meve.

-Se vai al barra con la machina oppuramente vai e fai “due pizze” alla pizzeria no parcheggiare la macchina di modo garbato e ordinato cino’ ti ponno fare la multa. Lassala minimo minimo cullu culu di fuori. Nfilate addove trovi spazio sufficiente che ti infili. Non fare lo scaffolloso. Se va su google map (che mi sono imparato) e diciti Nardò pizzeria oppuramente barra e fai un avvistamento dall’alto intorno alla pizzeria o al barra pare assecca ci è stata una esplosione di mmachine però senza esplosione ringraziando lu padreternu. Machine di spiacio, machine pi curtu, machine an galè una sopra l’altra, machine parchieggiate su do rote di traverso, macchine mpicate ti la parte di lu cofano, impese allu palu di la luce  vicino, machine piccicche nfilate intra addre machine più grandi suvvu. Insomma in 20 metri quadrati di spazio pare quando giochi a tetris e alla fine ti sei straccato e alla fine gli dici vaffa e tutte le aste si ngafano everywhere. La cosa pazzesca è ca poi se vedi a distanza di quindici metri c’è tutto lo spazio puru cu parcheggi la nave. Però allì la mmachina non la parchieggia nessuno altrimenti finco tanto arrivi alla mmachina li “do pizzze” di difreddono di un grado celsius. E la pizza no è chiu la stessa. …
Continua….

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …