venerdì , 25 Settembre 2020

PERRINO INCONTRA IL PREFETTO

Ringrazio il Prefetto di Brindisi che, con cortese sollecitudine, ha dato seguito alla mia richiesta e mi ha stamane ricevuto, nella mia veste di candidato sindaco,  nella sede della prefettura. Durante l’incontro, cui ha partecipato anche il capo di gabinetto, ho aggiornato il dottor Prete sulla grave situazione determinatasi a Ceglie a causa del mancato rispetto, da parte dell’amministrazione in carica, dei tempi di approvazione del bilancio consuntivo 2014.

Ringrazio il Prefetto di Brindisi che, con cortese sollecitudine, ha dato seguito alla mia richiesta e mi ha stamane ricevuto, nella mia veste di candidato sindaco,  nella sede della prefettura. Durante l’incontro, cui ha partecipato anche il capo di gabinetto, ho aggiornato il dottor Prete sulla grave situazione determinatasi a Ceglie a causa del mancato rispetto, da parte dell’amministrazione in carica, dei tempi di approvazione del bilancio consuntivo 2014.

Il Prefetto, che già nei giorni scorsi aveva posto all’amministrazione, con propria diffida, il 29 maggio come data ultima per l’approvazione in consiglio del bilancio, ha assicurato la massima attenzione al caso Ceglie garantendo che:

1) il collegio dei revisori dei conti verrà immediatamente messo nelle condizioni di espletare le proprie funzioni di controllo;

2) non esiterà a nominare con immediatezza il Commissario ad acta per l’approvazione del rendiconto di gestione qualora l’ Amministrazione ignorerà la sua diffida e continuerà ad eludere tempi e procedure imposte dalla legge.

Mi auguro da cittadino cegliese che ciò non sarà necessario ma vigilerò per conoscere la verità sui conti del Comune e per sapere se è stato rispettato il patto di stabilità, circostanza che, se verificata, configurerà un pre-dissesto economico-finanziario, con una grave ipoteca sulla gestione cittadina da parte della nuova amministrazione che si insedierà dopo le elezioni e grave danno per i cittadini.

 

Angelo PERRINO

 

About redazione

Guarda anche

TASSA SPAZZATURA, NUOVA BATOSTA TARGATA MELLONE

Il sindaco conferma l’aumento della Tari introdotto un anno fa (14,5%). Nessun “occhio di riguardo” …