lunedì , 28 Settembre 2020

X Giornata per la custodia del creato. Domani a Porto Cesareo

Martedì 1° settembre 2015, alle ore 20,30, a Porto Cesareo, sul sagrato della Chiesa Parrocchiale, insieme al nostro Vescovo, mons. Fernando Filograna, celebreremo la 10a Giornata per la Custodia del Creato.

 

L’evento, organizzato dalla Diocesi di Nardò-Gallipoli e Patrocinato dal Comune di Porto Cesareo, si presenta molto variegato, ricco di video, testimonianze, musica, canti, riflessioni, preghiere… La finalità dell’iniziativa è quella di aiutare le persone a prendere consapevolezza del deterioramento della casa comune e a lavorare insieme per creare una mentalità ecologica, più rispettosa dell’ambiente naturale e umano.

“Mai – afferma il Papa nella Sua recente Enciclica Laudato si’ – abbiamo maltrattato e offeso la nostra casa comune come negli ultimi due secoli”. “Queste situazioni provocano i gemiti di sorella terra, che si uniscono ai gemiti degli abbandonati del mondo, con un lamento che reclama da noi un’altra rotta” (n. 53)

Il comando di Dio a “coltivare e custodire il giardino” (cf. Gen 2,15) riguarda tutti, nessuno escluso. L’intento della Giornata per la custodia del creato, quindi, è quello di aiutare a riscoprire una “sapienza dell’umano” capace di “amare la terra” per abitarla con sobrietà.

La terra – scrivono i Vescovi nel loro messaggio – va abitata “con una sapienza capace di custodirla come casa della famiglia umana, per questa e per le prossime generazioni”. Si tratta di un compito impegnativo: “emerge una forte istanza di giustizia, per superare con decisione un sistema economico che non si cura dei soggetti più fragili, ma anche una profonda esigenza di ripensamento dei nostri stili di vita” che “dovranno essere leggeri, orientati alla giustizia e sostenibili sul piano personale, familiare e comunitario”.

Salvatore Cipressa

About redazione

Guarda anche

ISPETTORI AMBIENTALI, UN ANNO DI ATTIVITÀ

200 SERVIZI EFFETTUATI, TANTA SENSIBILIZZAZIONE E 15 MILA EURO DI SANZIONIAmbiente e rifiuti, ecco il …