lunedì , 26 Ottobre 2020

Aggrediscono un leccese. Una coppia di Nardò finisce ai domiciliari

Una coppia di Nardò finisce agli aresti domiciliari.
Si tratta di M.L., del 1979 e E.A., del 1976, conviventi. L’accusa per loro è rapina e lesioni in concorso.
Secondo la ricostruzione effettuata dalla Polizia di Stato di Lecce i due avrebbero aggredito un giovane leccese di trentacinque anni.

Una coppia di Nardò finisce agli aresti domiciliari.
Si tratta di M.L., del’79 e E.A., del’76, conviventi. L’accusa per loro è rapina e lesioni in concorso.
Secondo la ricostruzione effettuata dalla Polizia di Stato di Lecce i due avrebbero aggredito un giovane leccese di trentacinque anni.
Nella giornata di ieri, infatti, sarebbe giunta al 113 una segnalazione da perte di un uomo che avrebbe riferito di trovarsi presso il punto vendita carburanti Q8 di Vernole. L’uomo avrebbe denunciato un’aggressione ricevuta ad opera di due giovani.
Una volta giunti sul posto gli uomini della Questura di Lecce avrebbero trovato il trentacinquenne in evidente stato confusionale.
L’aggredito avrebbe poi raccontato di essere stato avvicinato dalla coppia e  di aver trascorso con loro un pio d’ore. Quando, però, il giovane avrebbe manifestato la propria intenzione di andare via, sarebbe scattata l’aggressione.
La donna avrebbe afferrato la borsa del giovane colpendolo con il tacco della scarpa sul volto e graffiandolo al collo. A questo punto sarebbe intervenuto anche il compagno che avrebbe afferrato l’uomo  per i capelli percuotendogli la testa più volte sull’asfalto, fino a fargli perdere conoscenza per qualche istante.
A questo punto i due si sarebbero allontanati dal luogo dell’aggresione. Dagli accertamenti effetuati tramite le immagini della videosorveglianza dell’area di servizio, però, si sarebbe riusciti a risalire al proprietario della vettura e quindi ai due giovani.
A seguito della perquisiszione effetuata, infine, sarebbe stata rinvenuta nell’autovettura la borsa, contenente la somma di 270,00 euro, e gli effetti personali sottratti.
Per la coppia è scattato l’arresto e, in base a quanto disposto dal P.M. di turno, sarebbero stati condotti presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …