venerdì , 30 Ottobre 2020

Dà fuoco alla vettura della ex moglie. Arrestato un neritino

Finisce nuovamente nei guai Bruno Prete, cinquantuno anni, di Nardò. E il motivo è sempre uguale: l’astio con la ex moglie.
Nella nottata di ieri, avrebbe dato fuoco alla vettura della donna. Il suono del clacson, però, avrebbe attirato l’attenzione del figlio che ha allertato immediatamente i carabinieri.
I militari hanno successivamente rintracciato l’uomo a Santa Caterina, fra l’altro è risultato positivo all’alcol test, e lo hanno tratto in arresto.

Finisce nuovamente nei guai Bruno Prete, cinquantuno anni, di Nardò. E il motivo è sempre uguale: l’astio con la ex moglie.
Nella nottata di ieri, avrebbe dato fuoco alla vettura della donna. Il suono del clacson, però, avrebbe attirato l’attenzione del figlio che ha allertato immediatamente i carabinieri.
I militari hanno successivamente rintracciato l’uomo a Santa Caterina, fra l’altro è risultato positivo all’alcol test, e lo hanno tratto in arresto.
Questa non è la prima volta che Prete viene “beccato” per le persecuzioni alla ex moglie, una quarantaseienne neritina. Questa volta ad andare completamente distrutta la Mercedes Classe A in uso alla signora.
Prete ora dovrà rispondere delle accuse di guida in stato di ebbrezza, danneggiamento a seguito di incendio e atti persecutori. Su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Francesca Miglietta, è stato accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …