mercoledì , 28 Ottobre 2020

Bollette della spazzatura. In arrivo un salasso!

Stanno arrivando in queste ore nelle case dei neritini le cartelle di pagamento della tassa sui rifiuti. E si tratta di un salasso.

Da stamattina riceviamo decine di chiamate di cittadini inviperiti per l’aumento della tassa sui rifiuti. Carte alla mano i neretini raccontano l’aumento della tassa. In alcuni casi si tratta di un incremento di oltre il 10%! Un aumento ancor più odioso questo anche alla luce della crescita della percentuale di raccolta differenziata dovuta alla dedizione e all’attenzione dei neretini.

 

Stanno arrivando in queste ore nelle case dei neritini le cartelle di pagamento della tassa sui rifiuti. E si tratta di un salasso.

 

Da stamattina riceviamo decine di chiamate di cittadini inviperiti per l’aumento della tassa sui rifiuti. Carte alla mano i neretini raccontano l’aumento della tassa. In alcuni casi si tratta di un incremento di oltre il 10%! Un aumento ancor più odioso questo anche alla luce della crescita della percentuale di raccolta differenziata dovuta alla dedizione e all’attenzione dei neretini.

 

Peccato che da mesi il sindaco pro tempore e i Suoi ci raccontino di un decremento del 5% della tassa sui rifiuti. La realtà, come al solito, è ben altra. Alle chiacchiere di Risi e i Suoi seguono fatti di tenore totalmente opposto.

E cosi, dopo Imu, Tasi ed Irpef portati dal sindaco e i Suoi 14 discepoli, al massimo consentito per Legge, anche la tassa sui rifiuti aumenta. Con buona pace delle chiacchiere degli occupanti abusivi di Palazzo Personè.

Il vampiro Risi e i suoi pedanti apostoli collezionano l’ennesimo fallimento. Come dimenticare, che la diminuzione della tassa sui rifiuti era, infatti, uno dei cardini del programma elettorale risiano insieme al salvataggio dell’ospedale (poi chiuso) e ai 2.500 posti di lavoro?

 

Oggi il sindaco (solo per altri 6 mesi, vivaddio!), che ha la faccia tosta di ripresentarsi, colleziona un altro fallimento del suo disastroso mandato.

About redazione

Guarda anche

TASSA SPAZZATURA, NUOVA BATOSTA TARGATA MELLONE

Il sindaco conferma l’aumento della Tari introdotto un anno fa (14,5%). Nessun “occhio di riguardo” …