mercoledì , 28 Ottobre 2020

Concessi i domiciliari a Jacopo Lorusso, l'uomo che ha investito Giorgio e Alex

Quello che in tantii si aspettavno ma nessuno voleva che accadesse è, invece, successo. A Jacopo Lorusso, il trentatreenne originario di Bari che, nella notte tra sabato e domenica, ha investito due sedicennni procurandone il decesso, sono stati concessi gli arresti domiciliari.
E’ stato il gip Carlo Cazzella, accogliendo l’istanza del legale dell’uomo, a convalidare l’arresto “attenuando”, però, la misura cautelare nei suoi confronti.

Quello che in tantii si aspettavno ma nessuno voleva che accadesse è, invece, successo. A Jacopo Lorusso, il trentatreenne originario di Bari che, nella notte tra sabato e domenica, ha investito due sedicennni procurandone il decesso, sono stati concessi gli arresti domiciliari.
E’ stato il gip Carlo Cazzella, accogliendo l’istanza del legale dell’uomo, a convalidare l’arresto “attenuando”, però, la misura cautelare nei suoi confronti.
L’uomo, accusato di duplice omicidio colposo, ha potuto fare ritorno nella propria abitazione.
Nella giornata di ieri, intanto, si sono tenuti i funerali di Giorgio Sabato.
Una folla composta e commossa ha accompaganto il feretro del giovane neritino. Tanti gli amici del ragazzo che hanno voluto salutare per l’ultima volta il compagno di vita.
Ritornando a Lorusso, invece, il trentatreenne ha dichiarato di ricordare poco di quei momenti e di aver subito, con ogni probabilità, un mancamento poco prima del fatale impatto.
I familiari delle vittime, intanto, hanno nominato due legali: David Dell’Atti per la famiglia di Giorgio Sabato e Francesco Cazzato per quella di Alex Furio.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …