venerdì , 30 Ottobre 2020

Torrecuso Nardò. La presentazione del match

Antivigilia della 5a giornata per il campionato nazionale di serie D girone H. Dopo la vittoria di misura per 2-1 contro l’Isola Liri, il Nardò domenica alle ore 15:00 andrà a far visita al Torrecuso. La truppa di mister Ragno arriva all’appuntamento in terra sannita con la consapevolezza, dopo le prime quattro giornate, di poter recitare un ruolo da protagonista in questo ostico campionato e di potersela giocare ad armi pari anche contro le corazzate del girone.

Antivigilia della 5a giornata per il campionato nazionale di serie D girone H. Dopo la vittoria di misura per 2-1 contro l’Isola Liri, il Nardò domenica alle ore 15:00 andrà a far visita al Torrecuso. La truppa di mister Ragno arriva all’appuntamento in terra sannita con la consapevolezza, dopo le prime quattro giornate, di poter recitare un ruolo da protagonista in questo ostico campionato e di potersela giocare ad armi pari anche contro le corazzate del girone.
In settimana il comunicato con il quale la Società ha espresso il disappunto per i pochi abbonamenti sottoscritti, per la scarsa affluenza allo stadio in occasione dell’ultima sfida casalinga e per lo scarso interesse dell’imprenditoria locale verso la squadra, ha destabilizzato l’ambiente granata ancora preda dei fantasmi del passato.
Ancora costretto ai box Mancarella, che sconterà la seconda delle tre giornate di squalifica, rebus formazione per i granata che potrebbero ricorrere al turnover in vista dell’impegno in coppa di mercoledì contro la Virtus Francavilla. Proviamo quindi ad ipotizzare la formazione. Ragno dovrebbe riproporre davanti al confermatissimo portiere under Chironi, la linea difensiva a quattro composta da Cassano e Caporale rispettivamente a destra e sinistra con Martinez e Allegrini che andrebbero a formare per la terza domenica consecutiva la coppia centrale. A centrocampo sicuri del posto dovrebbero essere capitan Vicedomini e Lanzillotta mentre sulle fasce dovrebbero agire Montinaro ed il fin qui decisivo Palmisano. In attacco Malcore e Ricciardo si contenderanno una maglia accanto a Lattanzio con Presicce e Corvino che scalpitano per ritrovare un posto nell’undici titolare. Questa la probabile formazione se mister Ragno riconfermerà quel 4-4-2 o 4-2-4 quando l’azione si trasforma da difensiva in offensiva, che tanto bene ha fatto sia l’anno scorso che nelle partite in cui è stato riproposto quest’anno.
Nella partitella di ieri contro il Copertino (terminata 8-0 per i granata) è stato anche provato il 4-3-3 che comporterebbe l’inserimento di uno tra Prinari e Gigante al posto di Montinaro. Starà ora al mister decidere con che modulo affrontare questa delicata trasferta e se riproporre il 4-3-3 da trasferta già visto a Francavilla o insistere sul 4-4-2. Il Torrecuso di mister Farina, che avrà anche a disposizione i tre nuovi acquisti Inpagliazzo, Gravagnone e De Nicola, arriva dalla storica vittoria a Potenza per 5-1 dove però ha giocato per ben 70 minuti in superiorità numerica. 6 i punti in classifica dei sanniti frutto delle ultime due vittorie consecutive.
Con 13 gol fatti e 8 subiti la squadra dell’esperto bomber Pastore sembra essere una compagine che gioca ogni partita a viso aperto con una difesa non proprio impenetrabile ma con un’attacco sempre pericoloso. Oltre al già citato Pastore attenzione anche a Zerillo e Felici.
Arbitra il sig. Cosso della sezione di Reggio Calabria coadiuvato dagli assistenti Naccari di Vibo Valentia e Varacalli di Locri. Attesa folta rappresentanza degli instancabili sostenitori granata.

About redazione

Guarda anche

Gravissimo incidente domestico

Un gravissimo incidente domestico si è verificato in questi minuti a Nardò, in via San …